Il round inaugurale della Superbike ci ha regalato grande spettacolo a Phillip Island, in Australia, e il campionato è forse il più combattuto degli ultimi tempi, con Jonathan Rea che ha diversi avversari su moto differenti. Le tre gare della classe regina sono state combattute fino all’ultimo tra Kawasaki, Yamaha e Ducati, con Honda non distante dal podio e una BMW in continua crescita. 

La FIM, Federazione Internazionale di Motociclismo, ha comunicato le moto omologate per ogni competizione, tra cui il Campionato del Mondo Superbike, e potrete vedere tutti i dettagli cliccando qui.

Inoltre ricordiamo che sono state diffuse anche le limitazioni in termini di Giri al Minuto (RPM) relative a ogni scuderia, in base all’algoritmo di equilibrio del rendimento stabilito prima del via della stagione. I limiti verranno aggiornati nel corso della stagione.

Intanto ecco qui le limitazioni collegate a ogni scuderia:

Kawasaki - 14600 

Ducati V4 - 16100 

Yamaha 2020 - 14950  

BMW - 14950 

Honda CBR1000RR-R 2020 - 15600

Superbike: prove di calendario per il 2021