Pensionata la RC45, portata al successo da John Kocinski nel 1997Honda decise di sfidare la Ducati ad armi pari, mettendo in campo la VTR 1000 SP, con bicilindrico a V. La moto con cui Colin Edward riuscì a conquistare il titolo nel 2000, uno degli anni più discussi e controversi della SBK, bissando il successo due anni più tardi.

Una moto legata indissolubilmente anche alla 8 Ore di Suzuka, gara dopo cui, si vocifera arrivavano "le parti buone".

"È una mezza verità - spiega il Direttore Comunicazione di Honda Motorsport, Carlo Fiorani -. Alcune parti delle moto della 8 Ore di Suzuka vanno bene anche per la Superbike, ma in realtà sono due moto diverse. Per Suzuka, essendo una gara del Mondiale endurance particolare, serve una moto che sia facile da guidare...".

Per il resto della spiegazione, guardate il video!

Imola 2002, Edwards: “Una delle gare che ricorderò per sempre”