Durante la videochiamata Skype condivisa con Manuel Puccetti, sono venuti fuori episodi e dettagli molto interessanti, per certi versi quasi “anteprime” della storia agonistica del team Kawasaki con base a Reggio Emilia.

Manuel ebbe il punto di svolta manageriale quando, quasi per caso, incontrò il turco Sofuoglu. Kenan, nella stagione Supersport 2013, indossava i colori Mahi Racing, squadra indiana con cui il numero 54 ha condiviso pure il successivo campionato, non concluso però:Sofuoglu ebbe dei seri problemi con gli indiani - spiega Puccetti - anche se, quando ci siamo incontrati, abbiamo parlato di un giovane interessante da schierare nella mia squadra. Si trattava di Toprak Razgatlioglu, poi entrato nel team e rivelatosi un vero talento”.

Puccetti: “Ho vinto, ma non dimentico gli inizi”

In pratica, Manuel prese due piccioni con una fava: “Non immaginavo quanto stesse per accadere, perché di lì a poco, Kenan si ritrovò a piedi. Ci risentimmo e trovammo un accordo per correre insieme. Direi che la nostra proficua collaborazione nacque quasi dal caso e si è rivelata negli anni vincente”.

Sofouglu: “Toprak deve vincere il mondiale. Poi, forse, la MotoGP”

Collaborazione che ha fruttato due titoli mondiali della 600 ed un collegamento diretto tra Emilia e Turchia, asse che lancia nel mondiale i giovani talenti ottomani.

Guardate il video per l'intervista completa!