“Mi sono sentito bene, più a mio agio con la moto. Ieri sono stato un pochino sopraffatto, non abbiamo fatto troppe cose”, ha detto Scott Redding al termine della seconda giornata di test a Misano.

Tornato in sella alla sua Ducati dopo lo Shakedown di ieri, il britannico si è dimostrato il più veloce nel Day 2, mettendo in riga la concorrenza. “Mi sono sentito bene. È stato bello spingere con la moto e trovare il feeling”, ha aggiunto Scott che, promossi gli aggiornamenti portati dal team, si è detto soddisfatto anche del lavoro svolto nelle ore più calde della giornata. Dati utili in previsione delle prime gare della stagione, che si svolgeranno nella torrida estate della Penisola iberica.

“Mi sono sentito abbastanza a mio agio anche con le alte temperature - ha spiegato -. Abbiamo lavorato molto, e bene, a metà giornata, quando faceva caldo, perché ora molte delle gare si svolgeranno con le alte temperature. Domani continueremo a lavorare, proveremo alcune cose e vedremo cosa possiamo fare”.

Zarco a Misano con la Panigale V4: preludio a un passaggio in SBK?