Mercoledì positivo per il team Aruba.it Racing - Ducati, che ha chiuso in vetta la penultima giornata di collaudi sul circuito intitolato a Marco Simoncelli. Ma mentre Redding è riuscito a mettere tutti in riga, un po’ meno pimpante è stato il suo compagno di box, Chaz Davies, quinto alle spalle della Kawasaki di Alex Lowes.

Ieri abbiamo fatto qualche giro, ma è stato solo un assaggio. Oggi è stato bello riprendere il ritmo. Abbiamo fatto alcune modifiche interessanti”, ha affermato il gallese, che in questo mercoledì ha avuto qualche difficoltà nello sfruttare appieno le gomme nuove.

SBK: Zarco potrebbe prendere il posto di Davies?

Buon feeling con gli pneumatici usati


“A un certo punto, durante il giorno, mi sono sentito davvero a mio agio con le coperture usate. Il tempo ottenuto con gomme usate per venti giri era lo stesso fatto con le coperture fresche - ha spiegato Chaz -. Questa è la parte frustrante della giornata, ma almeno siamo stati veloci con gli pneumatici usati ed è la cosa importante”.

L’inghippo con le gomme nuove non ha minato l’ottimismo di Davies, che vuole concentrarsi sugli aspetti positivi della giornata, sperando di capire nel Day 3 cosa non ha funzionato a dovere con le coperture della sua Panigale V4.

“Complessivamente abbiamo fatto dei grandi passi avanti oggi. La moto era fantastica, devo solo trovare una performance migliore con le gomme nuove. Proveremo a far meglio domani”.

SBK, Test Misano, Redding: “Ho lavorato bene anche con il caldo”