Il team BMW WorldSBK è tornato in pista dopo il lungo periodo di lockdown per il Covid-19: Tom Sykes e Eugene Laverty sono tornati in azione al Lausitzring con un test sulle loro S 1000 RR.

Le intenzioni sono bellicose: Sykes era già partito per vincere a Phillip Island e recentemente Laverty ha dichiarato che "prima o poi BMW vincerà"

Al quartier generale del team a Guisborough, in Inghilterra, e alla sede di BMW Motorrad Motorsport di Monaco, in Germania, il lavoro è stato limitato durante le misure di restrizione per il Coronavirus, ma l’analisi dei dati e lo sviluppo sono andati avanti in molte aree. Al test del Lausitzring, infatti, il team aveva una serie di nuovi componenti e idee, che sono state sperimentate grazie anche alle condizioni meteo favorevoli.

Sykes: Un test vitale


Dopo un periodo così lungo fuori già dalla moto, in questo momento difficile, è un vero piacere essere qui al Lausitzring con un test di nuovo insieme alla squadra”, ha detto Tom Sykes. “Devo dire che mentre tutti erano bloccati a casa, ci sono stati molti lavori in corso, sicuramente molto sviluppo, quindi questo test si è rivelato davvero vitale. Abbiamo sicuramente raccolto molte informazioni. Ed è stata una bella sensazione risalire sulla BMW S 1000 RR. Ora non vediamo l'ora di tornare presto a correre”, ha aggiunto Sykes.

Laverty: Primi approcci


“Abbiamo fatto un test fantastico al Lausitzring”, ha aggiunto Eugene Laverty. “È stato bello tornare in sella alla BMW S 1000 RR dopo quasi quattro mesi di pausa a causa della pandemia, ma sto ancora facendo conoscenza con questa moto. È solo la quarta pista su cui la guido, quindi è stato molto utile venire al Lausitzring. Abbiamo davvero sfruttato bene il tempo in pista con uno splendido sole. Ora siamo pronti a correre di nuovo e torneremo più forti che mai", ha concluso Laverty.

E’ stata la prima volta che siamo tornati in pista dopo il primo round della stagione in Australia. Abbiamo avuto l'opportunità di testare molte parti su cui abbiamo lavorato durante la pausa”, ha detto Shaun Muir, Team Principal BMW Motorrad WorldSBK. “E’ stato un test positivo sia per Tom che per Eugene e ora siamo fiduciosi che molti sforzi profusi dai ragazzi al quartier generale saranno ripagati Non vediamo l'ora di altri due giorni di test a Barcellona nella prima settimana di luglio”, ha concluso Muir.

In attesa del secondo round dell'anno, a Jerez de la Frontera, il primo fine settimana di agosto, il team BMW WorldSBK prenderà parte a ulteriori test a Barcellona l'8 e il 9 luglio.

ELF CIV e Motosprint a braccetto in Pole Position