Il mondiale Superbike si prepara a tornare in pista questo weekend sul circuito di Jerez, che ha già ospitato i primi due round del mondiale di MotoGP.

Dal primo appuntamento del mondiale Superbike a Phillip Island sono trascorsi ben cinque mesi, e tutti i valori in pista saranno nuovamente da verificare, anche se gli ultimi test a Barcellona hanno dato dei responsi importanti.

Dopo l’ottimo exploit a Phillip Island di Scott Redding in sella alla Ducati ufficiale, con due terzi posti che lo hanno proiettato al secondo posto in classifica generale, il pilota britannico è uno dei favoriti, anche alla luce dei test di 20 giorni fa a Montmelò, dove la Ducati ha concluso a soli 156 millesimi da Jonathan Rea.

Redding: “Farò di tutto per vincere”


Non vedo l’ora di tornare in pista dopo questo lungo stop. Abbiamo avuto il modo di riprendere l’attività con 4 giorni di test che sono stati molto importanti ma sappiamo che il week end di gara è tutta un’altra cosa”, ha detto Redding. “Finalmente possiamo cominciare di nuovo la stagione!
“Sarà un week-end molto difficile per le condizioni meteo che troveremo a Jerez ma abbiamo avuto il tempo per prepararci al meglio sia fisicamente che mentalmente. Voglio augurare buona fortuna al team e farò di tutto per lottare per la vittoria in ogni gara”, promette Redding.

A Jerez è l'ora della SBK: Alex Lowes pronto a difendere la leadership