Grande equilibrio nel primo turno di prove libere del mondiale Superbike, che ha debuttato questa mattina sul circuito di Jerez. A sorpresa, il miglior tempo lo ha siglato Loris Baz: con la Yamaha del team indipendente Ten Kate Racing Yamaha il transalpino ha fermato il cronometro sull’1’40.249 nonostante un problema tecnico alla curva 1.

A soli 62 millesimi si è piazzato il campione in carica Jonathan Rea, che a sua volta si è imposto sulla Honda di Alvaro Bautista, terzo a 1 decimo.

Quarto crono per Scott Redding, a soli 50 millesimi dalla Honda di Bautista. In meno di due decimi, dunque, i primi quattro piloti nelle libere del mattino a Jerez, con quattro diversi Costruttori. Ottimo rientro per Chaz Davies, che ha fermato il cronometro a soli 30 millesimi dal suo nuovo compagno di squadra Scott Redding sulla Ducati ufficiale.

Sesto crono per Toprak Razgatlioglu con la Yamaha ufficiale, che si mette alle spalle il compagno di box in Yamaha Michael van der Mark. L’olandese fa meglio di circa quattro centesimi rispetto a Leon Haslam su Honda, che precede di soli 3 millesimi la Kawasaki di Alex Lowes, autore del suo miglior crono in 1’40.606. Lo statunitense Garrett Gerloff su Yamaha GRT completa la top ten con poco più di un decimo di ritardo da Lowes e precede di un soggio il suo compagno di squadra Federico Caricasulo.

Il ritorno Melandri


Marco Melandri, al debutto con la Ducati del Barni Racing Team è 12° davanti a Leandro ‘Tati’ Mercado, alfiere di Motocorsa Racing.

Male le BMW in questo rientro, con Tom Sykes e il compagno di squadra Eugene Laverty rispettivamente autori del 14° e 16° tempo.

Michael Ruben Rinaldi, poacolori del team Goeleven chiude 21° dopo una caduta alla curva 6. Il debuttante Lorenzo Gabellini, campione italiano della 600 Supersport, chiude la tabella dei tempi con il crono di 1’43’’588 sulla Honda del MIE Racing Althea Honda Team.

La classifica


1) Loris Baz (Ten Kate Yamaha) 1’40.249

2.) Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team) +0.062

3.) Alvaro Bautista (Team HRC) +0.143

4.) Scott Redding (Aruba.it Racing – Ducati) +0.193

5.) Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati) +0.223

6.) Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha) +0.258

7) Michael Van der Mark (Pata Yamaha) + 0.316

8) Leon Haslam (Team HRC) +0.354

9) Alex Lowes (Kawasaki Racing Team) + 0.357

10) Garrett Gerloff (Yamaha GRT) + 0.484.

SBK: sella speciale e dedicata per Melandri, sulla V4 R di Barni