Ritmo impressionante per Toprak Razgatlioglu nel primo turno di prove libere del mondiale Superbike a Portimao: il turco e la sua Yamaha ufficiale hanno svettato nella tabella dei tempi alla fine di FP1, rifilando un distacco netto e deciso a tutti gli avversari, capitanati proprio dal compagno di squadra di Toprak, l’olandese Michael van Der Mark, che però non è riuscito ad avvicinare il ‘tempone’ di Toprak, bravo a fermare il cronometro sull’142’’103.

A guidare l’offensiva Kawasaki c’è Jonathan Rea, il terzo più veloce, a 0,7 secondi da Razgatlioglu.

E’ di Rinaldi la prima Ducati


Michael Ruben Rinaldi, sulla Ducati Panigale del team Team Goeleven è stato il miglior pilota indipendente nella sessione di apertura, siglando il quarto miglior crono, e il romagnolo è stato anche il pilota Ducati con il piazzamento più alto nella sessione. Il suo crono è superiore di solo 79 millesimi a quello del cinque volte campione del mondo Rea.

Loris Baz, su Yamaha Ten Kate è quinto, con il leader del campionato Scott Redding  al sesto posto sulla Ducati ufficiale, ed è anche l'ultimo pilota a meno di un secondo da Razgatlioglu.

SBK a Portimao: che stress per le gomme!

La top ten e gli altri italiani


Alex Lowes sulla Kawasaki è settimo in 1’43.203, a più di un secondo da Razgatlioglu, a conferma di quanto sia stato forte il dominio del pilota turco nelle prove libere 1. Leon Haslam, alfiere del Team HRC, è stato il pilota Honda più veloce nella sessione, e ha concluso all’ottavo posto, davanti a Tom Sykes su BMW e Chaz Davies sull’altra Ducati ufficiale.

Alvaro Bautista sulla Honda ufficiale ha chiuso il primo turno al dodicesimo posto, tre decimi dietro al compagno di squadra Haslam. Lo spagnolo ha tenuto a bada Eugene Laverty su BMW, 13°.

Quindicesimo crono per Federico Caricasulo sulla Yamaha GRT, a 4 decimi dal compagno di squadra Gerloff, autore dell’undicesimo tempo.

Marco Melandri sta ancora prendendo le misure alla Ducati del team Barni e per il momento è diciannovesimo.

In difficoltà Lorenzo Gabellini, che ha concluso questo primo turno a 7’’2 dalla vetta, al debutto nel mondiale Superbike – e sulla pista di Portimao – con la Honda del team MIE Racing Althea.

SBK, Portimao: gli orari tv di Sky e TV8