Il primo giorno di prove libere a Portimao va in archivio con il miglior crono di Toprak Razgatlioglu. Il “tempone” messo a segno dal turco della Yamaha questa mattina, in 1’42’’103, è rimasto imbattuto nel pomeriggio. Le temperature nel pomeriggio, infatti, sono salite parecchio, soprattutto sull’asfalto, passato da 32°C di questa mattina a 44°C.

Il più veloce della seconda sessione è stato Loris Baz, in sella alla Yamaha Ten Kate, ma si è fermato a 4 decimi da Toprak. Loris Baz è comunque primo degli indipendenti e precede, sia pure di soli 35 millesimi, il pentairidato Jonathan Rea, autore del terzo tempo sulla Kawasaki ufficiale,

Quarto crono per Michael Ruben Rinaldi, che porta di forza la Ducati del team GoEleven davanti alla Panigale ufficiale di Scott Redding, che si piazza in quinta posizione, staccato di 93 millesimi dal romagnolo.

Secondo tempo del pomeriggio per Michael van der Mark, che si piazza sesto nella combinata con il crono di questa mattina, in sella alla Yamaha ufficiale. 

Chi migliora e chi no


Nel pomeriggio Tom Sykes migliora, invece, di circa 7 decimi, il proprio crono, e si porta in settima posizione assoluta davanti a Alex Lowes, che non riesce a ritoccare il tempo di FP1 sulla Kawasaki ufficiale.

Butta giù, invece, quattro decimi lo spagnolo Alvaro Bautista, che questo pomeriggio piazza la Honda ufficiale in nona posizione di giornata davanti alla BMW di Eugene Laverty.

Non abbassano il proprio tempo rispetto a FP1 Leon Haslam su Honda HRC, Chaz Davies su Ducati, Garrett Gerloff su Yamaha GRT e Sandro Cortese, che occupano nell’ordine dall’undicesima posizione in poi, davanti a Leandro Mercado, quindicesimo con la Panigale di Motocorsa Racing.

Diciassettesimo di giornata Federico Caricasulo su Yamaha GRT, diciannovesimo Marco Melandri, sulla Ducati Panigale V4R di Barni, che ritocca di 3 decimi il crono di questa mattina.

Migliora nettamente - di ben 2 secondi - Lorenzo Gabellini, che è in coda alla tabella dei tempi con la Honda del team MIE Racing Althea, ma rientra nel qualifying time, che gli era sfuggito questa mattina.

La Top6


1. Toprak Razgatlioglu (PATA YAMAHA WorldSBK Official Team)

2. Loris Baz (Ten Kate Racing Yamaha) +0.405

3. Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +0.440

4. Michael Ruben Rinaldi (Team GOELEVEN) +0.457

5. Scott Redding (ARUBA.IT Racing – Ducati) +0.550

6. Michael van der Mark (PATA YAMAHA WorldSBK Official Team) +0.619

A Portimao, la SBK apre le porte al pubblico