Dopo diverse settimane di ipotesi sul suo futuro tra Ducati ufficiale e Team GO Eleven con una V4R factory, oggi arriva l’annuncio ufficiale: Michael Rinaldi nel 2021 tornerà nel team Aruba.it per affiancare Scott Redding in sella alla Ducati Panigale V4R Factory

Questo è il giusto premio per il lavoro svolto negli anni da Rinaldi e la stagione fin qui disputata dal giovane pilota romagnolo, capace non solo di ottenere il suo primo successo in SBK, ma anche di stare spesso davanti alle moto Factory di Davies e Redding. 

Il comunicato Ducati


Il team Aruba.it Racing – Ducati è lieto di annunciare che sarà il pilota italiano Michael Ruben Rinaldi a difendere insieme a Scott Redding i colori della squadra italiana nella stagione WorldSBK 2021 con la Ducati Panigale V4 R ufficiale”, si legge nella nota del team Factory Ducati Superbike. 

Per Rinaldi si tratta di un ritorno nella formazione guidata da Stefano Cecconi: il riminese infatti ha militato nel team Aruba.it dal 2016 al 2017 nella Stock 1000 (vincendola nel 2017) e nel 2018 in Superbike disputando solamente le gare europee.

VOTA IL SONDAGGIO: Giusto sostituire Davies con Rinaldi?

Le parole di Rinaldi


A margine dell’annuncio sono arrivate subito le prime parole del riminese che ha detto: “Dopo un appassionante percorso in Ducati, approdare nel team ufficiale è per me un onore, oltre che la conferma della qualità del lavoro svolto in questi anni. Il mio primo obiettivo sarà quello di ripagare la fiducia che mi è stata concessa e potrò farlo soltanto attraverso i risultati che riuscirò ad ottenere. Per un pilota italiano, correre con la Ducati è una sensazione straordinaria e sono certo che la passione del popolo ducatista mi darà una spinta in più. Vorrei ringraziare Stefano Cecconi e la famiglia Aruba che ha sempre creduto in me e Daniele Casolari, Serafino Foti e tutta la Feel Racing per avermi supportato in questi anni. Un pensiero particolare a Claudio Domenicali, Gigi Dall’Igna e Paolo Ciabatti per avermi fatto partecipe di questo nuovo progetto. Vorrei infine coinvolgere in un ideale abbraccio la famiglia Ramello, Denis Sacchetti e tutti i ragazzi del team Go Eleven. Grazie a loro sono riuscito a fare un salto di qualità importante che mi ha permesso di raggiungere questo fantastico traguardo. E naturalmente voglio ringraziare anche la mia famiglia per avermi sostenuto fin dall’inizio, insieme a Germano Bertuzzi il cui sostegno è stato fondamentale per me. A tutti sento di promettere il mio massimo impegno con l’obiettivo di ottenere insieme dei grandi risultati”. 

Dopo le prime dichiarazioni di Michael Rinaldi, arrivano anche quelle del Team Principal Stefano Cecconi: “Con grande entusiasmo diamo il benvenuto nel nostro team a Michael. Questo è per noi motivo di profonda soddisfazione oltre che una conferma della bontà del progetto che abbiamo intrapreso cinque anni fa con il nostro Junior team. Proprio Rinaldi ne è stato uno dei grandi protagonisti, ottenendo importanti risultati: gli stessi che ci aspettiamo possa conquistare nella prossima stagione. Un forte ringraziamento a Chaz Davies per tutti gli anni passati insieme fin da quando, con Aruba.it, abbiamo deciso di intraprendere questa affascinante avventura e durante i quali si è creato un legame di profonda stima e fiducia. L'affetto per l'uomo e per il pilota rimarrà sempre intatto e per questo vogliamo augurare a Chaz il meglio per il futuro, sia dentro che fuori dal circuito”.

SBK Estoril: gli orari TV di Sky e TV8