Andrew Pitt: “Locatelli è già pronto per la SBK”

Andrew Pitt: “Locatelli è già pronto per la SBK”© GPAgency

L'australiano, due volte iridato Supersport, è il nuovo capotecnico di Andrea: "Mi ha stupito la sua professionalità, lui studia ogni dettaglio e può fare bene subito"

20 ottobre 2020

Esperto ma ancora giovane, competente e preparato, dal DNA prettamente racing: questo è il profilo di Andrew Pitt, ex pilota australiano di successo, protagonista in Supersport e Superbike. Se nella top class delle derivate l'oggi quarantaquattrenne di Kempsey ha ottenuto ottimi risultati - una vittoria nel 2006  a Misano ed ulteriori quattro podi, tutti con Yamaha - nella 600 ha fatto ancora meglio, battendo tutti due volte. 

Pitt ha, infatti, toccato l'iride massima nel 2001 e nel 2008, portando al successo Kawasaki e Honda. Svestita la tuta in pelle, è attualmente capotecnico del team Y

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora
  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi