Chaz Davies chiude la sua stagione di addio al team factory Ducati con un premio. Il gallese infatti al termine della Gara 2 di domenica è stato insignito dello Hyundai N-Spired Award come pilota che ha recuperato il maggior numero di posizioni dallo start. Ricordiamo che ogni posizione guadagnata tra Gara 1 e Gara 2 vale 1 punto ciascuna.

SBK Estoril, Davies saluta Ducati vincendo Gara 2

Consolazione Davies


Non solo quindi la terza posizione finale nella classifica Mondiale, ma anche una bellissima Hyundai i30 Fastback N in colorazione oro. Un encomio per il lavoro compiuto da Davies quest’anno in termini di posizioni guadagnate dallo start delle due gare del weekend (la Superpole Race non contava ai fini della classifica).

Il gallese ha totalizzato il suo best score nella gara-2 di Phillip Island con ben 10 punti ma due piloti hanno fatto meglio di lui ovvero Marco Melandri e Jonathan Rea, entrambi a quota 11

L’ormai ex alfiere Ducati ufficiale ha chiuso la speciale classifica in testa con 73 punti, seguito dal giapponese del team MIE Honda Takahashi con 47 punti. Takahashi ha battuto di 6 punti il pilota ufficiale Honda HRC Alvaro Bautista.

Quarta posizione per Marco Melandri con 34 punti, 21 dei quali ottenuti nel weekend d’apertura del Mondiale sul tracciato di Jerez de la Frontera. In quinta posizione con 37 punti c’è Federico Caricasulo per il team GRT Yamaha.

In top ten a fine stagione troviamo anche Sylvain Barrier (Brixx Performance), Eugene Laverty (BMW Motorrad WorldSBK Team), Michael Ruben Rinaldi (Team GOELEVEN), Leandro Mercado (Motocorsa Racing) e Xavi Fores (Kawasaki Puccetti Racing).

La classifica