Più che di una notizia basata su dati certi e dichiarazioni delle parti, la nostra è una suggestione, un sogno, una visione. Sarebbe bello vedere insieme Chaz Davies e Genesio Bevilacqua. Non tanto nella vita ordinaria - sono entrambi già impegnati - bensì nel paddock delle derivate.

Perché sarebbe bello? Semplice: Il gallese è esperto e va ancora molto forte, lo ha dimostrato nel finale 2020. Il team manager laziale è l'ultimo che, grazie a Carlos Checa, regalò a Ducati l'alloro SBK, edizione 2011. Da lì in avanti, per la Rossa tanti buoni risultati, mai più il titolo.

Siccome ancora non sappiamo i relativi programmi futuri, ecco l'idea: una unione tra il numero 7 ed il team Althea, squadra di Civita Castellana, che quest'anno ha ben figurato nel CIV Superbike con Lorenzo Gabellini, ma si è anche separata dalla struttura di Midori Moriwaki nel mondiale. Sì, sarebbe magnifico vedere ancora un numero 7 Althea.

SBK, Sacchetti: “Davies in Go Eleven? La decisione spetta a Chaz e Ducati”

Davies ipotesi Go Eleven ma... con Althea ricorderebbe Checa nel 2011


Il catalano portò l'iride a Borgo Panigale per vie traverse. Ovvero, la squadra Althea 2011 non era propriamente ufficiale, anzi. Certo, nel garage c'erano uomini vestiti di Rosso, però il resto del lavoro spettava all'abile staff Althea, con i fratelli Coppola in prima linea.

Se Yamaha, Aprilia, BMW e Kawasaki si potevano considerare formazioni Factory, il team capitanato da Genesio Bevilacqua no, perché molte cose venivano fatte - bene - nel reparto corse situato in centro Italia, dove la passione e la competenza abbondano.

Perciò, evviva la nuova coppia 2021: Davies (che parla con Go Eleven) e Althea, che "lascia" Honda e passa a Ducati. Ah, no: come farà la squadra a lasciare Honda, dopo il terzo posto tricolore ottenuto dal "Gabella"? La sua Fireblade, infatti, è una delle poche ad aver ben figurato in un campionato nazionale.

SBK: A Chaz Davies la Hyundai i30 Fastback N