Se i test post gara dell’Estoril sono stati solo un piccolo assaggio, nella giornata di oggi è arrivato il comunicato di BMW che certifica il passaggio dell’olandese Michael Van Der Mark da Yamaha al team anglo-bavarese di Shaun Muir come riportato dal post sui social della squadra. 

Magic Mickey ha fissato come obiettivo il titolo mondiale, non un'impresa facile contro Rea, Redding e l’ex compagno Razgatlioglu ma a Monaco di Baviera hanno l’arma adatta per aiutare l’olandese a centrare l’ambito traguardo: la nuova M 1000 RR

La nuova moto bavarese nata per contrastare lo strapotere del binomio Kawasaki-Ducati nel Mondiale e fermare la nuova ascesa di Yamaha che darà battaglia con i ragazzini terribili Razgatlioglu-Locatelli.

 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da BMW Motorrad WorldSBK Team (@bmwmotorradworldsbk)

SBK, qualcuno butterà giù dal trono Re Rea o Johnny continuerà a dominare?

“Obiettivo titolo mondiale”


Nell’intervista rilasciata al sito worldsbk.com l’olandese ha toccato diversi punti tra i quali le ragioni dietro alla scelta di BMW, le aspettative sulla nuova M1000RR ed ovviamente l’obiettivo principale, il titolo mondiale. 

Ho parlato con i ragazzi - spiega Van Der Mark parlando della scelta di BMW - e da quanto ho visto in pista BMW ha un grande potenziale. E la nuova moto che sta per arrivare è stato solo l’ultimo stimolo di cui avevo bisogno. Penso che tutti abbiano abbastanza chiaro quale sia l’obiettivo e dove vogliamo arrivare. Dietro questo progetto c’è un bel gruppo di persone e per questo ho deciso di far parte di questo team.

Van Der Mark, che nei test all’Estoril ha provato la S1000RR ex Laverty, non vede l’ora di salire sulla M1000RR. L’olandese non sta più nella pelle all’idea e dice: “Prima di tutto la nuova moto, la BMW M 1000 RR, è incredibile. Ho parlato con tante persone di BMW che hanno capito cosa è necessario fare e sembra che tutto quello di cui avevamo bisogno sia presente nella moto nuova. Sono pronto per guidarla e per correrci”.

Last but not least, l’obiettivo che Magic Mickey si è sempre prefissato da quando è entrato in Superbike nel 2015, il titolo mondiale. L’olandese sente che con questa moto può arrivare all’obiettivo. “Gli obiettivi sono piuttosto chiari - dice Van Der Mark - Penso che tutti in BMW e nel team vogliano lottare per il podio. L’obiettivo finale è vincere il mondiale. Però dobbiamo sviluppare la moto ed essere pronti per salire sul podio il prima possibile”.

Per vedere in pista la nuova coppia Van Der Mark-M 1000 RR bisognerà attendere fino ai test a Barcellona tra fine marzo ed inizio aprile 2021 per saggiare quello che potrà fare questo nuovo binomio.

SBK, niente Imola sul calendario provvisorio 2021