La Federazione Motociclistica Internazionale ha appena diffuso un comunicato stampa sulle recenti riunioni della Commissione Superbike, composta da Gregorio Lavilla, Presidente di Dorna, Franck Vayssié, della FIM, Tomonori Sato di Honda, Andrea Dosoli di Yamaha, Paolo Marchetti di Kawasaki, Marco Zambenedetti di Ducati, Marc Bongers di BMW, Brian Gillen di MV Agusta, alla presenza di Paul Duparc di FIM, segretario della riunione, Scott Smart, direttore tecnico WSBK e Dominique Hébrard, direttore sportivo FIM CTI. La Commissione si è riunita virtualmente nei giorni 14 e 16 dicembre prendendo alcune decisioni in merito al regolamento sportivo in vigore dalla stagione 2021.

Restrizioni per esercitazioni e test


La restrizione sulla pratica e sui test è stata riesaminata principalmente per chiarire quale tipo di moto stradali è consentito ai fini della formazione. L'obiettivo è evitare allenamenti che consentano di familiarizzare con le moto preparate per le corse.

Orario della stagione 2021


Il WorldSSP300 non prevederà più 2 turni per le qualificazioni ma un solo turno. È stato deciso il seguente calendario.

Long Lap Penalty


La penalità sul giro lungo che ha dimostrato la sua efficacia in GP verrà applicata anche nel range delle sanzioni per la FIM WSBK. Tuttavia, la penalità sul giro lungo potrebbe non essere applicata su tutti i circuiti a causa della loro configurazione. Pertanto, sarà compito dell'ispettore o responsabile della sicurezza FIM decidere su quale circuito verrà applicato il LLP.

Bandiere gialle


I piloti che vedono esposta una bandiera gialla sono tenuti a rallentare per proteggere i piloti caduti e gli ufficiali di gara presenti. Il tempo su giro dei piloti che passano una zona di bandiera gialla in tutte le sessioni di prove libere sarà cancellato. Il messaggio dato ai piloti è che non possono migliorare il proprio tempo sotto bandiera gialla, quindi non c'è motivo di non rallentare.

Introduzione di pannelli LED e conseguenze sulla doppia bandiera


Nell'ultimo incontro della FIM Circuit Racing Commission è stato annunciato l'uso obbligatorio dei pannelli LED nel 2023 in SBK ed EWC (e nel 22 per la GP). È emerso che sarà impossibile combinare le informazioni attualmente fornite dalle 2 bandiere in caso di cambio di grip, per motivi di visibilità dei pannelli LED. Si è quindi deciso di non esporre insieme le bandiere "Gocce di pioggia" e "Cambio di aderenza".

Depositi di sicurezza per proteste e ricorsi


Chiarita la portata e la definizione delle proteste e dei ricorsi: qualsiasi persona o ente che presenti una protesta o un appello riceverà sempre indietro il deposito cauzionale nel caso in cui la protesta o l'appello abbia successo. Non sarà più possibile per un pilota o una squadra presentare una lettera di garanzia al posto del deposito cauzionale. (Nota: è anche prassi corrente che multe e depositi cauzionali incamerati vanno a un fondo amministrato dalla FIM per l'eventuale uso per buone cause).

Presenza di elicotteri sui circuiti


Tranne quando esiste un ospedale accettato dalla FIM per la gestione di traumi significativi con un accordo in atto per il trattamento di piloti feriti a 20 minuti o meno su strada in condizioni di guida di emergenza dal circuito, potrebbe non essere necessario un elicottero, ammesso che siano disponibili veicoli di tipo B adeguati.

La Commissione fa sapere che a breve si terrà una riunione digitale per chiarire il regolamento tecnico.