Come vi avevamo annunciato due giorni fa, Tito Rabat l’anno prossimo correrà nel mondiale Superbike e vestirà i colori del team Barni.

I rumors circolavano già, ma ora la notizia è ufficiale: sia la compagine guidata da Marco Barnabò che lo stesso pilota spagnolo hanno condiviso sui propri profili social le foto che pubblichiamo, dove Rabat è già in sella alla Ducati Panigale.

Rabat: una nuova sfida


“Dopo aver corso molti anni in MotoGP adesso ho la possibilità di iniziare una nuova avventura in Superbike e voglio dimostrare anche in questo campionato tutto il mio potenziale”, ha commentato Tito Rabat. “So che avrò a disposizione un ottimo materiale e una bella squadra e per questa opportunità voglio ringraziare il Barni Racing Team e Ducati. Per me inizia oggi una nuova sfida, sono salito per la prima volta in sella alla Ducati Panigale V4 R e non vedo l'ora di portarla in pista, lavorerò duro per essere pronto al 100% fin dai test e spero di adattarmi il più velocemente possibile per ottenere buoni risultati".

Ciabatti: Rabat è motivato


“Siamo molto contenti dell’accordo raggiunto tra Marco Barnabò e Tito Rabat”,  ha aggiunto Paolo Ciabatti, Direttore Sportivo Ducati Corse. “Il Barni Racing Team è ormai una realtà consolidata come struttura satellite Ducati in Superbike da molti anni e siamo sicuri che nel 2021 metterà Tito nelle migliori condizioni per esprimere tutto il suo talento. Da parte sua Rabat arriva nel mondiale SBK motivato ad ottenere dei risultati importanti e siamo sicuri che potrà contare sul massimo supporto di Barni per raggiungerli”.

Dunque un grosso cambiamento in programma per il campione del mondo della Moto2 del 2014, che una volta passato nella classe regina del Motomondiale non è riuscito a trovarsi a suo agio come nella classe di mezzo. In cinque anni di MotoGP, il suo miglior piazzamento alla fine dell’anno è stato il diciannovesimo posto, colto sia nel 2017 che nel 2018, mentre quest’anno si è piazzato ventiduesimo.

Barni: impegno e determinazione


“Sono molto contento dell'accordo con Tito perchè ho visto in lui il nostro stesso approccio al lavoro: grande impegno e determinazione per cercare di raggiungere obiettivi ambiziosi”, ha commentato Marco Barnabò, Team Principal del Barni Racing Team.

“Tutto il nostro team è pronto a impegnarsi al massimo per metterlo nelle migliori condizioni per far bene”, ha concluso Barnabò.

SBK, Rea: “Deluso di non aver mai avuto una chance in MotoGP”