I piloti della Superbike continuano ad allenarsi in vista dell'inizio della stagione, al momento previsto per il 25 aprile ad Assen ma che potrebbe essere ritardato a causa della pandemia.

È il circuito di Cartagena la metà più gettonata dai piloti per macinare chilometri in sella alle loro moto stradali: dopo Jorge Martin, Tito Rabat e tanti altri, questa volta è il turno di Scott Redding in sella alla Panigale V4S.

MotoGP, Jorge Martin scalda i muscoli a Cartagena

Obiettivo Mondiale


Il campione 2019 del BSB disputerà nel 2021 la sua seconda stagione nel Mondiale delle derivate di serie e l'obiettivo dichiarato è spodestare dal trono Jonathan Rea e la Kawasaki. Intento non facilissimo, ma Scott è davvero motivato a provarci e non ne fa mistero.

"In Superbike ho una moto capace di vincere, posso vincere e ho lottato per il titolo nel mio primo anno. In BSB ho vinto gare e campionato su una moto che non conoscevo. Datemi la moto giusta e vincerò", aveva dichiarato il britannico qualche tempo fa.

 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Reddingpower (@reddingpower)

MotoGP: Ducati annuncia i test a Jerez