Solo qualche giorno fa scrivevamo della richiesta, via crowdfunding, di Aaron Gobert di raccogliere 23000 dollari per aiutarlo a ritrovare il fratello Anthony, caduto in depressione dopo le recenti problematiche fisiche dovute anche all’aggressione subita un paio di anni fa.

Oggi arriva la bella notizia. La campagna su GoFundMe ha avuto l’esito sperato e Aaron è riuscito nel suo intento di ritrovarlo. E’ stato lo stesso Aaron con un messaggio sul gruppo Facebook “The GoShow!!! Anthony Gobert” a rivelare la riuscita della sua operazione di ritrovamento del fratello.

Sono seduto sul divano con 'Go Show'. Trovato. Stiamo avendo la nostra prima conversazione in dieci anni.” Scrive Aaron. 

Aaron Gobert aveva guidato la sua macchina per la Gold Coast per dieci ore a seguito di notizie inquietanti dopo aver sentito voci sulla presenza di suo fratello in un paradiso turistico. Era convinto di poter rintracciare Anthony a una festa di compleanno il 5 marzo da qualche parte.

Racconta Aaron: “Ieri ho girato su e giù per Cavill Avenue per sei ore. Ho anche cercato "Go Show" in ospedale. Ma anche come fratello non mi hanno dato alcuna informazione. Poi sono andato in alcuni luoghi di ritrovo dove pensavo potesse essere. Ma non l’ho visto. Sono rimasto sorpreso, perché la Gold Coast non è enorme. Tutti frequentano gli stessi bar. Ma ero stanco perché tutto quello che avevo sentito non poteva essere vero. Mi sono reso conto che Anthony non poteva essere fuori e non era a nessuna festa nemmeno il giorno del suo compleanno. Ma non mi sono disperato. Ho pensato che forse me lo ero perso. Era solo il primo giorno...ho deciso di continuare a cercare il secondo giorno - e l'ho trovato!

Tutto e bene ciò che finisce bene dunque. L’operazione recupero di “The GoShow” è iniziata!

Venti anni fa: lo storico successo di Gobert con la Bimota