Non inizia certo nel migliore dei modi l’avventura di Chaz Davies con il Team Go Eleven. Dopo il brutto tempo che ha falcidiato i test di Jerez impedendo ai top rider di scendere in pista, il Covid-19 ha impedito al capotecnico di Davies Pete Jennings di partire per i successivi test Ducati a Misano rimandando ancora una volta il debutto di Chaz con la squadra piemontese.

Quando sembrava tutto a posto con la squadra piemontese pronta a partire per Misano per i primi veri test del 2021, ecco che arriva un’altra bella batosta. Chaz Davies settimana scorsa ha contratto il Covid e, nonostante un tampone negativo, il gallese è costretto a casa per via della quarantena.

L'annuncio di Go Eleven


 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Team Go Eleven (@team_goeleven)

E’ stato lo stesso team Go Eleven a darne l’annuncio sui social postando un doppio video italiano/inglese nel quale Davies confermava il fatto di aver contratto il virus e perciò impossibilitato a viaggiare verso Misano nonostante un tampone negativo, essendo comunque il gallese a casa in quarantena.

Il post di Go Eleven ha questa didascalia: "La scorsa settimana Chaz Davies è risultato positivo al Covid-19! Fortunatamente il test pcr effettuato ieri mattina ha già dato esito negativo, ma non avendo ancora terminato i 14 giorni di quarantena obbligatoria per legge, Chaz non potrà raggiungere Misano in tempo per i due giorni di test in programma domani e martedì. Ancora una volta il debutto è rimandato, ma Go Eleven si farà trovare pronta a Barcellona, per i test ufficiali del 31/1 aprile. Get well soon Chaz"

La squadra in ogni caso sarà presente a Misano domani e martedì con Michele Pirro, reduce dai test della MotoGP in Qatar, che prenderà il posto del gallese il quale tornerà in sella alla sua moto nei test di Barcellona tra il 31 marzo e l’1 aprile.

SBK, Chaz Davies cerca il riscatto: “Sono qui per vincere”