SBK, Go Eleven lancia la sfida: “Questo azzurro deve battere il rosso Ducati”

SBK, Go Eleven lancia la sfida: “Questo azzurro deve battere il rosso Ducati”© Go Eleven

Nel 2021, la squadra Indipendente di Gianni Ramello e Denis Sacchetti è ancora più ufficiale: "Abbiamo un pacchetto moto-pilota vincente"

Nella suggestiva cornice piemontese delle Langhe, il team Go Eleven ha presentato la stagione 2021, per una sfida SBK che vede la formazione di Gianni Ramello ed Denis Sacchetti ancora più legata a Ducati, Casa che assisterà la squadra con parti ed assistenza ufficiale.

Il pilota che porterà in gara la Rossa, anzi, la turcherse Panigale V4 R, sarà Chaz Davies, gallese presso la corte di Borgo Panigale da anni e già detentore di successi, podi e piazzamenti prestigiosi. Purtroppo, come abbiamo visto, il numero 7 non ha ancora girato, ma si dimostra comunque fiducioso: "Non vedo l'ora di portarla in pista - le sue parole - anche perché il colore è figo e si differenzia dalle altre moto. Il mio obiettivo 2021 è dare il 100%, per ottenere risultati soddisfacenti al team, a Ducati e a me stesso".

Per Denis Sacchetti, il color turchese è vincente


Denis Sacchetti è bello carico. Dopo una serata a base di buon cibo e vino, il manager Go Eleven svela quanto gli sia piaciuta la scampagnata a bordo della moto di Davies: "Belle le Langhe, avrei voluto dare gas. Questa moto ti comunica potenza e velocità. Mi sono divertito. Il lavoro fatto sulla V4 R è notevole. Abbiamo serbatoio e sella nuovi, più altri tanti piccoli dettagli evoluti. Il pacchetto è notevole, dobbiamo ottimizzare tutto in pista. Con Chaz abbiamo un pilota che stacca forte, nessuno è meglio di lui in quella fase. Sappiamo come Davies sia uno dei più forti della SBK, è stato il vero antagonista di Rea con la Kawasaki. Il nostro obiettivo è divertirci, ottenendo bei risultati”.

Il collegamento squadra-azienda è ancora più stretto: "Per noi, lavorare con Ducati è motivo di orgoglio. Ambivano a questa condizione da tempo, ci siamo arrivati un passo alla volta. Siamo soddisfatti e motivati, ringrazio Paolo Ciabatti, Gigi Dall’Igna, la parte di Aruba e Feel Racing. Il nostro rapporto è iniziato nel 2019 e sta diventando sempre più forte. Il pacchetto è vincente”.

Livrea originale per un motivo preciso: "Questo azzurro lo dobbiamo a Stefano Cecconi di Aruba. Usciranno con un nuovo prodotto, una fibra, perciò la dedica è per quel particolare. Si farà notare la nostra moto, in mezzo a tante Ducati rosse”. 

Il lavoro di Gianni Ramello e dei suoi ragazzi


La formazione è piemontese, perciò, ha presentato la stagione nel territorio amico. Con soddisfazione, Gianni Ramello ha spiegato quanto lavoro sia stato fatto e quanto ancora sarà da fare: "La nostra è una famiglia forte, unita, ed ogni membro è importante - ha citato tutti i nomi dei ragazzi Go Eleven - ognuno di loro si impegna al massimo, come lo faccio io".

Il tema è sempre la tinta turchese: "Bella, vero? La voglia nostra è che questo colore stia davanti al Rosso delle altre Ducati. Sappiamo che non sarà facile, ma noi diamo il massimo per ottenere i migliori risultati possibili. Ringrazio tutti, ci vediamo in pista, sperando di raccogliere quanto seminato sino ad oggi".

Donington SBK, anno 2000: "tutti" nudi dopo la vittoria di Neil Hodgson

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi