Tutto troppo facile per Jonathan Rea e la Kawasaki in Gara 1 al Motorland di Aragòn. Il nord irlandese, scattato dalla pole position, è riuscito a scappare fin dalle prime tornate portandosi dietro il compagno di squadra Alex Lowes, salvo poi staccarsi e andare a conquistare la vittoria numero cento in carriera e scrivere ancora una volta il proprio nome nei libri di storia del motociclismo.

Ottima la gara di Alex Lowes, che dopo aver perso terreno da Rea ha dato vita ad uno straordinario duello con la Yamaha di Toprak Razgatlioglu per il secondo gradino del podio, beffando il turco in volata all'ultimo giro. In top five anche le Ducati di Scott Redding e Chaz Davies, rispettivamente quarto e quinto.

SSP600 Aragon, Superpole: Cluzel precede Tuuli

Rinaldi e Locatelli in top ten


Chiude in sesta piazza con la BMW M1000RR Tom Sykes, a precedere il migliore dei piloti italiani, ovvero Michael Ruben Rinaldi, la Honda di Leon Haslam, Garrett Gerloff e Andrea Locatelli, che centra la top ten al debutto nella classe regina. 

Gran gara anche per Axel Bassani, 12esimo con la Ducati del team Motocorsa dopo delle qualifiche difficili, mentre si è dovuto ritirare anzitempo Samuele Cavalieri con la Kawasaki del team Pedercini. Out Tito Rabat per noie tecniche, così come Laverty e Mercado, mentre è caduto nelle fasi finali della corsa Alvaro Bautista, in piena lotta per la top five.

La classifica finale di Gara 1


Moto3: Surra e Bartolini wild card al GP d'Italia