Dopo aver firmato la centesima vittoria nella gironata di sabato, Jonathan Rea inizia anche la domenica nel migliore dei modi con un dominio assoluto nella Superpole Race di Aragòn, andando a vincere una gara particolare in cui un ruolo fondamentale è stato svolto dalla scelta delle gomme. Il nordirlandese è infatti partito con gomme intermedie con l'asfalto umido, così come Alex Lowes e Garrett Gerloff, sul podio rispettivamente in seconda e terza posizione.

Medesima scelta anche per Chaz Davies, miglior Ducati al traguardo, seguito da un grande Michael Van Der Mark che, partito dalla quinta fila azzardando le slick, è riuscito a portare in top five la sua BMW M1000RR firmando anche il giro veloce della contesa in 1'56.261.

Rea100: Rossi, Hamilton, Agostini celebrano le 100 vittorie di Johnny

Scelta sbagliata per le Ducati ufficiali


Scelta sbagliata, invece, per le due Ducati ufficiali di Redding e Rinaldi, partiti con le gomme rain. I due hanno chiuso infatti in ottava e undicesima posizione, senza mai risultare incisivi se non nelle primissime battute di gara, salvo poi accusare un degrado maggiore rispetto agli avversari.

Per quel che riguarda le posizioni degli altri italiani, Andrea Locatelli ha chiuso in 12esima posizione, con Bassani fuori dai punti, 17esimo, e Cavalieri ritirato anzitempo.

La classifica della SP Race


SSP Aragòn, Niki Tuuli fuori dai giochi per la Gara