È una vittoria spaziale, quella conquistata da Toprak Razgatlioglu in Gara 1 a Donington, un’autentica prova di forza che ribadisce la candidatura del turco al trono occupato da Jonathan Rea.

Toprak, scattato dalla 13ª posizione, ha saputo sfruttare le condizioni miste offerte dall’asfalto inglese recuperando immediatamente il gap che lo separava dal poleman Rea, ritrovandosi in testa alla gara dopo due soli giri. Nulla ha potuto il pilota della Kawasaki, che ha assistito alla fuga del portacolori Yamaha senza alcuna possibilità di replica. Una gara non esente da errori, quella condotta dal campione del mondo, autore anche di un lungo nel corso del terzo giro.

SBK, ufficiale: Razgatlioglu e Yamaha insieme per altre due stagioni

Lontane le Ducati


Terza posizione per l’altra Ninja di Alex Lowes, piuttosto staccato dai primi due classificati. Ai piedi del podio Tom Sykes, sempre a suo agio sul tracciato di Donington, seguito da Michael van Der Mark, Leon Haslam, Garrett Gerloff e Alvaro Bautista. Nona piazza per Lucas Mahias davanti alla prima Ducati al traguardo, quella guidata da Axel Bassani.

Bisogna scendere fino alla 12ª posizione per trovare la prima Panigale factory con Michael Ruben Rinaldi dietro a Chaz Davies. Ennesima gara deludente per Scott Redding, caduto nel corso del secondo giro.

Out Tito Rabat e Andrea Locatelli.

CIV Imola: LIVE le gare del sabato

La classifica