Un comunicato, diramato in lingua francese da Jean Christophe Ponsson, proprietario del Gil Motosport Yamaha: la collaborazione tra Alstare e Christophe Ponsson - pilota numero 23 - è terminata ufficialmente. Ciò significa che nel round di Assen, non si vedranno i colori storici giallo e blu.

Non si vedrà nemmeno la R1, perché - sempre da comunicato - adesso urge la riorganizzazione del progetto: il rammarico di Ponsson Senior è rivolto allo stato di salute palesato da Francis Batta, manager Alstare, bisognoso di ulteriori ed dedicate cure.

Il professionista belga deve rispettare un periodo di riposo, consigliato dai medici. La rinuncia ai viaggi è quindi consecutiva. Papà Ponsson augura una pronta guarigione e promette di impegnarsi per tornare presto nel paddock, possibilmente già a Most, sesto round della SBK 2021.