Quello che abbiamo anticipato giusto una settimana fa, oggi è diventato ufficiale. Garrett Gerloff continuerà con Yamaha anche nella prossima stagione e vestirà ancora i colori del team GRT, la squadra satellite nel Mondiale Superbike. 

Si legge infatti nella nota rilasciata da Yamaha nella giornata di oggi: “Yamaha Motor Europe è lieta di annunciare che Garrett Gerloff continuerà con Yamaha nel WorldSBK almeno fino alla stagione 2022, dopo aver firmato il rinnovo di un anno con l’unico pilota americano nella serie.” 

La nota poi prosegue con queste parole: “Dopo il suo miglior risultato nel campionato WorldSBK a Donington Park, dove è arrivato secondo nell'ultima gara del round britannico, le possibilità di Gerloff di fare quel passo in più verso la sua prima vittoria in serie saranno ulteriormente rafforzate da questa nuova estensione contrattuale.

Il 25enne è stato una rivelazione da quando è arrivato nel paddock del WorldSBK dal MotoAmerica all'inizio del 2020. Nonostante non abbia mai corso in nessuna delle piste europee, Gerloff si è rapidamente adattato e nella seconda metà della sua stagione da rookie era un regolare sfidante sul podio, conquistando i primi tre piazzamenti con il Team GRT Yamaha WorldSBK a Barcellona ed Estoril.

Beneficiando quest'anno della Yamaha R1 in specifica 2021, Gerloff ha continuato a mostrare potenziale vincente in gara, con due podi ad Aragón e Donington Park che lo hanno visto sesto nella classifica piloti, con il texano che ha anche impressionato al suo debutto in MotoGP con il team PETRONAS Yamaha SRT ad Assen.” 

Le parole di Garrett Gerloff ed Andrea Dosoli


A margine del rinnovo per la prossima stagione sono arrivate le parole del rider texano del team GRT e del responsabile delle attività in pista di Yamaha Andrea Dosoli

Garrett Gerloff ha dichiarato: “Sono davvero entusiasta di aver firmato questo contratto con Yamaha per continuare con loro il prossimo anno. Mi sono divertito molto in Europa nell'ultimo anno e mezzo, e sono davvero contento dei miei progressi, quelli dell Team GRT Yamaha WorldSBK e la Yamaha R1. Abbiamo già fatto dei seri passi avanti in questa stagione, permettendoci di lottare costantemente per il podio, ma so che c'è ancora molto da fare. Siamo stati così vicini a quella prima vittoria, a distanza ravvicinata a Donington Park, e con il supporto della Yamaha e del team sono fiducioso che potremo farcela prima della fine della stagione.”

Andrea Dosoli invece ha detto: “Ricordo ancora Magny-Cours nel 2019, quando Garrett venne a trovarci e dove iniziò il nostro viaggio insieme. Da allora, ha impressionato tutti all'interno della famiglia Yamaha con la sua motivazione e il suo impegno. Ha ottenuto risultati fantastici, ha mostrato grande velocità ed è in grado di adattarsi rapidamente ai nuovi circuiti, confermato a Donington Park dove è stato il più veloce in assoluto nel suo primo giorno e ha conquistato un podio davvero impressionante domenica. Siamo davvero felici di poter estendere questa collaborazione per un'altra stagione, credendo che ci sia dell'altro da entrambe le parti e che Garrett possa diventare un contendente al titolo in un prossimo futuro. Abbiamo dato la possibilità a un pilota giovane e di talento, che abbiamo selezionato da un campionato nazionale e lo abbiamo portato sulla scena mondiale, confermando chiaramente il forte coinvolgimento di Yamaha nel motorsport mondiale.”