È Scott Redding a chiudere davanti a tutti la prima sessione di prove libere del round olandese del mondiale Superbike sul circuito di Assen. L'inglese del team ufficiale Ducati ha chiuso con un ottimo tempo di 1'34.591, precedendo per una manciata di millesimi la Kawasaki di Jonathan Rea, velocissimo nel finale di sessione, ed altre due Ducati.

Al terzo e al quarto posto, infatti, troviamo rispettivamente Chaz Davies e Michael Ruben Rinaldi, con le Panigale V4-R tornate competitive dopo le difficoltà patite a Donington. In top five anche il leader del mondiale Toprak Razgatlioglu in sella alla Yamaha R1, seppur non particolarmente incisivo in queste prime libere olandesi.

SBK, Alstare e Ponsson si separano: niente Assen per entrambi

Bene Sykes, Locatelli in top ten


Sesto posto per la BMW M1000RR di Tom Sykes, il quale precede Garrett Gerloff, Leon Haslam con la migliore delle Honda CBR1000RR-R, Lucas Mahias e Andrea Locatelli, che chiude la top ten con la Yamaha ufficiale.

Undicesimo il pilota di casa Michael Van Der Mark, solo dodicesimo Alex Lowes con la seconda Kawasaki ufficiale. In difficoltà anche Rabat e Bautista, 14esimo e 15esimo, mentre termina la sessione in 17esima piazza Axel Bassani. Infine, ventesima la new entry Andrea Mantovani, con la Kawasaki del team Vince64.

SBK, Pirelli ad Assen con 4884 gomme

La classifica delle FP1


BSB: la lotta per il primato prosegue a Brands Hatch