La pioggia del mattino non ha impedito di assistere ad una gara asciutta e spettacolare, con la pista che si è andata ad asciugare velocemente. Jonathan Rea trionfa per la quattordicesima volta ad Assen e allunga in classifica su Toprak Razgatl?o?lu. Gara tatticamente perfetta per il pilota Kawasaki, rimasto guardingo nei primi giri alle spalle di un arrembante Rinaldi, per poi inanellare una serie di giri veloci che lo hanno portato in fuga solitaria.  

Rea in fuga per la vittoria


106esima vittoria e 198esimo podio in carriera per Jonathan Rea che vince alla sua maniera, tatticamente perfetto dall'inizio alla fine, avendo seguito Rinaldi nelle prime fasi per poi sferrare l'attacco decisivo e prendersi la fuga. Il pilota della Kawasaki allunga su Razgatl?o?lu in classifica trovandosi adesso a 12 punti di vantaggio. L'inglese è riuscito a contenere l'avvio particolarmente rapido di Rinaldi e Toprak e, con le sue linee più interne, è riuscito a sfruttare al meglio un passo gara già evidente dalle prove.

Beffa per Locatelli nel finale, Razgatlioglu limita i danni


Dopo un finale concitato in cui a decidere l'ordine d'arrivo non è stata la bagarre ma la valutazione degli eccessi dei limiti della pista di Toprak e Locatelli, quest'ultimo, che aveva superato Rinaldi all'ultimo giro tagliando il traguardo per terzo, perde il primo podio della sua carriera in Superbike, essendo stato penalizzato.

Stessa situazione per Razgatlioglu, che avendo ecceduto il limite della pista all'uscita dell'ultima chicane (come Locatelli), perde la seconda posizione a favore di Rinaldi che si trova così alle spalle di Rea sul podio. Le Yamaha hanno corso una gara da protagoniste, soprattutto con Locatelli che ha mostrato un feeling che fa ben sperare per Gara 2 e per il proseguo del campionato.

Completa la top five Scott Redding, in leggera difficoltà con la moto soprattutto nella seconda parte di gara, sesto Lowes seguito da Sykes, autore di una gran rimonta, essendo partito ventesimo. Ottavo Gerloff, partito ventunesimo, mentre Davies e un ottimo Bassani chiudono la top ten.

Jonathan Rea ed il record di vittorie

Ecco l'ordine d'arrivo della gara