Se nel post gara non sono arrivati commenti né dalla parte di Gerloff e nemmeno dal lato Razgatlioglu, a freddo le due squadre Yamaha hanno analizzato i dati insieme ai rispettivi piloti che poi hanno rilasciato delle dichiarazioni in merito a quanto successo alla prima curva di Gara 2.

Un incidente che ha tolto subito dalla scena il rivale più pericoloso per Jonathan Rea in chiave campionato, ovvero Razgatlioglu, facendolo sprofondare a -37 in classifica dalla Kawasaki #1. Fortunatamente per il #54 c’è subito una nuova occasione per rifarsi con la gara di Most in programma la prossima settimana. 

Classifica Piloti SBK: Rea torna leader ad Assen e allunga su Razgatlioglu

Gerloff devastato: "Toprak ha pagato a caro prezzo il mio errore"


A mente fredda, Garrett Gerloff ha detto: “Sono devastato e posso solo scusarmi con Razgatlioglu e con la Yamaha. Sono partito bene dalla terza fila della griglia, ho sentito il contatto alla prima curva, ma non mi sono reso conto che fosse Toprak finché non mi sono guardato indietro. Mi dispiace per lui, che ha pagato a caro prezzo il mio errore, ma anche per la Yamaha, che ha lavorato senza sosta per affrontare una sfida al campionato. Posso solo scusarmi con entrambi, anche se sono ben consapevole che questo non cambierà il risultato”.

Razgatlioglu: "Non capisco perché Gerloff si sia buttato all'interno"


Non si è fatta attendere la replica, sempre attraverso un comunicato stampa, di Razgatlioglu che, naturalmente deluso ed arrabbiato, ha commentato: “Nella seconda gara Gerloff ha commesso un brutto errore, non so perché abbia provato a fare una frenata così brusca alla prima curva - sono rimasto sorpreso e mi sento solo arrabbiato perché abbiamo perso così tanti punti per il campionato. Al via ho passato Rinaldi in curva ma non è stato 'facile', era difficile fermare la mia moto quindi non riesco a capire perché Gerloff si sia buttato all'interno. A Most cercherò solo di lottare per la vittoria, non guardo più ai punti per il campionato. Questo fine settimana forse ho solo avuto un po' di sfortuna, ma lottiamo ancora duramente per la prossima gara.”

SBK Assen, Gara 2: Rea centra il tris, Locatelli il primo podio