SBK Navarra, Rea: “Redding in BMW? Sfida interessante”

SBK Navarra, Rea: “Redding in BMW? Sfida interessante”© GPAgency

Il nordirlandese della Kawasaki ha chiuso al comando il venerdì nonostante qualche problema: "L'asfalto è pieno di buche, sarà difficile superare in gara. Redding in BMW? Una bella sfida per lui"

La prima giornata di prove della Superbike sul circuito di Navarra è stata tutto sommato positiva per Jonathan Rea, che nonostante il settimo posto delle FP2, ha chiuso la giornata al comando della classifica combinata in sella alla sua Kawasaki ufficiale grazie al crono di 1'37.629 fatto registrare nelle FP1 della mattina.

Il nordirlandese si è detto contento delle novità introdotte dopo i test di Barcellona: “Fin dalla mattina abbiamo avuto sulla moto alcuni nuovi componenti provati nei test e devo dire che hanno funzionato bene fin da subito. Nel pomeriggio abbiamo fatto più fatica a causa dell'innalzamento delle temperature e sappiamo di dover migliorare la frenata, perchè oggi con il caldo ho faticato a fermare la moto nelle staccate più impegnative”.

SBK, niente Navarra per Isaac Vinales, positivo al test Covid

"La pista è piena di buche"


Un problema che hanno riscontrato diversi piloti riguarda l'asfalto non perfetto: “Rispetto a quando siamo venuti a fare i test qui qualche mese fa sono stati migliorati i cordoli, ma per quanto riguarda l'asfalto, in alcuni tratti è terribile e ricco di buche. Capisco che in pochi mesi non si può riasfaltare completamente la pista, ma sicuramente non è il tipo di asfalto su cui ci saremmo aspettati di correre”.

Tutto sommato Navarra non è un brutto circuito e, anzi, mi piace ed è abbastanza divertente girarci, ma forse non è adatto a moto grosse come le Superbike e penso che in gara possa essere davvero difficile superare. Gli ultimi due settori in particolare, sembrano quelli di una pista da supermotard perchè utilizziamo davvero tanto la prima marcia. Credo che la 300 sarebbe la classe più indicata per correre qui”, prosegue il campione del mondo in carica.

MotoGP: Maverick Vinales potrebbe correre con Aprilia già nel 2021

Redding


Johnny ha detto la sua anche sul passaggio di Redding in BMW per il 2022: “Penso che per Scott possa essere una sfida interessante. Si sa che la Ducati lavora in modo diverso da tutte le altre Case e lui ha fatto bene in questi due anni, ma la BMW sta crescendo in queste ultime stagioni e sono davvero curioso di scoprire quali traguardi potranno raggiungere insieme. Sarà uno stimolo sia per lui che per la squadra”.

MotoGP: Crutchlow sostituirà Vinales a Silverstone

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi