Con una vera e propria prova di forza, Toprak Razgtlioglu vince Gara 2 della Superbike a Navarra portandosi così in cima alla classifica mondiale a pari punti con Jonathan Rea. Il turco ha avuto uno start eccellente dalla terza casella ottenuta grazie al podio della Superpole Race della mattina e, dopo una prima fase di gara in cui ha mantenuto la testa nonostante la pressione di Rea e Redding, nella seconda parte della contesa ha salutato la compagnia andando a vincere sul ducatista e sul campione del mondo in carica.

Rea ha lottato duramente con Redding per il secondo posto, ma dopo due grossi rischi si è dovuto accontentare del terzo gradino del podio alle spalle dell'inglese, con Andrea Locatelli che, per la terza volta in altrettante corse del fine settimana, ha chiuso al quarto posto confermandosi come il primo "degli altri".

SSP Navarra, gara 2: Aegerter vince, Bernardi terzo

Rinaldi in crescita


Top five per la BMW M1000RR ufficiale di Tom Sykes, che precede sotto la bandiera a scacchi Alex Lowes ed un buon Michael Ruben Rinaldi, in crescita dopo le grandi difficoltà patite sul circuito spagnolo per tutto il fine settimana. In top ten anche Michael Van Der Mark, Alvaro Bautista e Axel Bassani, decimo e migliore dei piloti indipendenti con la Ducati del team Motocorsa.

Undicesima piazza per Tito Rabat, mentre è durata poche curve la corsa di Chaz Davies e di Garrett Gerloff, con il gallese che, cadendo, ha coinvolto il texano ponendo fine alla gara di entrambi. Da segnalare anche la partenza ritardata della corsa per via di un problema alla moto di Nozane e, successivamente, a quella di Mahias.

MotoGP, Daniel Pedrosa raddoppia: correrà anche a Misano

La classifica finale di Gara 2