Si conclude il week-end di Magny-Cours per il pilota spagnolo che dopo la buona prestazione di Gara 1 replica nella manche successiva concludendo nuovamente al sesto posto. Un week-end tutto sommato positivo per l'ex pilota MotoGP, che con la sua esperienza sta riuscendo nell'obiettivo di migliorare gara dopo gara la sua Honda. L'avventura con la casa giapponese si concluderà alla fine dell'anno, poi Bautista tornerà sulla sella della Ducati.

Bautista lascia la Francia soddisfatto: "Sono felice, abbiamo dato il massimo"


Dall'alto della sua esperienza, lo spagnolo riesce a guardare il bicchiere mezzo pieno, consapevole dei limiti tecnici attuali: "Questo è il nostro massimo, non potevamo chiudere oltre la top five, questo è il nostro livello, a prescindere dalla posizione di partenza. Oggi abbiamo provato alcuni cambiamenti nel set-up, e avevo un feeling migliori rispetto a ieri. Abbiamo avuto forse il miglior feeling con la moto di tutto l’anno ma anche con le migliori sensazioni, le migliori condizioni e la miglior posto il nostro potenziale è questo, al massimo quinti. Sono felice però, perché abbiamo dato il massimo e questo è buono".

Lo spagnolo non indica un favorito: "La battaglia tra Toprak e Rea? Divertente"


Le migliorie tecniche sulla moto passano anche dal rapporto con gli ingegneri giapponesi, in una situazione particolare però, come quella legata al Covid, il lavoro con la casa madre non è sempre stato agevole: "A causa delle condizioni legate al Covid, il lavoro con i tecnici giapponesi è stato meno intenso, abbiamo una cam nel box, soprattutto nei test, in modo che anche dal Giappone vedano il lavoro. Però ovviamente i dati raccolti dal vivo sono più efficaci. Il prossimo test di Jerez sarà molto importante per migliorare ancora la moto. Mi trovo molto bene con i ragazzi della Honda".

La sfida tra Razgatlioglu e Rea infiamma sempre più il campionato: "La battaglia tra Toprak e Rea è divertente, Johnny ha più esperienza, ma Toprak è molto veloce e consistente. Specialmente in questa pista era molto veloce, non so chi potrebbe vincere, sono entrambi veloci. Ovviamente io vorrei essere lì con loro".

SBK, Razgatliogu penalizzato, Rea vince la Superpole Race di Magny-Cours