Si è conclusa dopo pochi round l'avventura nel mondiale Superbike per lo statunitense Jayson Uribe, che dopo l'assenza a Magny-Cours a causa di alcuni problemi con gli spostamenti, resterà fino alla fine della stagione nel campionato di casa, il MotoAmerica, e correrà con la Suzuki del Fly Racing.

Al suo posto, in sella alla seconda Kawasaki del team Pedercini al fianco di Loris Cresson ci sarà l'australiano Lachlan Epis, pilota dai recenti trascorsi nel mondiale Supersport ed impegnato fino a qualche mese fa nell'ASBK con una BMW.

SBK, divorzio consensuale tra Rabat e Barni

Una grande occasione in un anno difficile


L'esordio nel mondiale Superbike rappresenta una grande occasione per Epis, che quest'anno avrebbe dovuto prendere parte al BSB con il team NP Motorcycle, ma a causa degli spostamenti e delle difficoltà legate al Covid ha poi optato per correre in patria nell'ASBK ottenendo anche buoni risultati. Quella offertagli dal team di Lucio Pedercini, tuttavia, è senza ombra di dubbio la più grossa opportunità della sua ancora giovanissima carriera.

SSP, il Mondiale rivuole un Bayliss in Ducati