Ecco una bella notizia per la SBK: la tappa di San Juan Vllicum si farà e manterrà la data prefissata nella fase di compilazione del calendario. Le derivate di serie, quindi, correranno nei giorni 15, 16 e 17 ottobre in Argentina, mettendo in pista le classi Superbike e Supersport, che vedremo anche nel 2022 e 2023.

Sarà un ritorno, poiché nel 2020 ci fu il buco causato dai problemi legati alla pandemia. La collaborazione tra il Governo locale, Grupo OSD e Dorna ha dato i frutti sperati: "Garantire la presenza del Mondiale SBK nella nostra provincia - le parole di Jorge Chica, Segretario dello Sport -  ci permette di portare avanti il ??progetto del governo, ma anche di generare un impatto economico e opportunità di lavoro per la gente di San Juan.Fare di nuovo un evento internazionale richiede uno sforzo congiunto e continueremo a lavorare per migliorare i servizi, le strutture e i valori della nostra provincia".

Orlando Terranova è l'Amministratore Delegato del Grupo OSD: "L'estensione dell'accordo per il campionato a San Juan riflette il duro lavoro che abbiamo svolto in circostanze difficili - conferma - e, In questo modo, assicuriamo il punto d'appoggio della SBK nella regione e manteniamo un grande spettacolo sportivo sul più grande palcoscenico del Sud America".

La soddisfazione di Gregorio Lavilla


Dovete crederci, è tutto fuorché semplice organizzare un evento del genere. Se è già complicato farlo in Europa, figuriamoci nel diverso e lontando Sudamerica. Quindi, complimenti a tutti, in particolare a Gregorio Lavilla, Direttore esecutivo del campionato: "Siamo lieti di poter tornare a correre nella provincia di San Juan - il suo entusiasmo - dove c'è una grande passione per le corse e il motociclismo nella zona. Dopo aver posticipato l'evento dello scorso anno, volevamo assicurarci la presenza del Mondiale SBK nella regione per gli anni a venire. Per il campionato, i nostri team, i nostri piloti e anche per i nostri partner, il round argentino è un'opportunità unica che vogliamo consolidare, poiché avere un round in Sud America è fondamentale per la crescita della serie iridata".

Dovizioso torna in MotoGP: colpo Yamaha o scommessa?