SBK, Sykes lascerà l’ospedale di Barcellona mercoledì: Jerez in dubbio

SBK, Sykes lascerà l’ospedale di Barcellona mercoledì: Jerez in dubbio© GPAgency

Il pilota di Huddersfiedl era stato ricoverato in ospedale a seguito dell’incidente dei primi giri di gara-2. Non è ancora chiaro se potrà correre nel fine settimana

20 settembre

Domenica abbastanza complicata per il team BMW. Prima il crash nella Superpole Race che ha portato entrambi i piloti al ritiro senza la possibilità di ripartire. Poi nei primi giri di gara-2 la carambola che ha visto sfortunato protagonista Tom Sykes, portato in barella al centro medico del circuito catalano e poi in ospedale a Barcellona per ulteriori esami.

All'inizio della seconda gara, Sykes è caduto ed è stato poi urtato da un altro pilota. Sykes è stato portato al centro medico del circuito, dove le prime diagnosi hanno rivelato una commozione cerebrale. Da allora sono state svolte ulteriori indagini precauzionali in un ospedale di Barcellona.” Questo è quanto si legge dal comunicato stampa diramato dalla formazione di Shaun Muir.

Nella giornata di oggi, attraverso l’account Instagram del team, sono arrivati importanti aggiornamenti sulle condizioni di salute del pilota inglese. “Tom Sykes deve rimanere in ospedale a Barcellona per ulteriori osservazioni. Gli esami hanno confermato che Tom ha subito una grave commozione cerebrale e i medici curanti vorrebbero tenerlo sotto osservazione. Non sono state accertate ulteriori lesioni. Per come stanno le cose, si prevede che Tom potrà lasciare l'ospedale mercoledì. Non è ancora chiaro se potrà correre a Jerez.”

 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da BMW Motorrad WorldSBK Team (@bmwmotorradworldsbk)

Le parole del team BMW su Sykes

A margine degli aggiornamenti sul pilota inglese hanno parlato Marc Bongers, direttore di BMW Motorrad Motorsport e Shaun Muir, team principal 

Marc Bongers ha dichiarato: “La nostra preoccupazione principale è che Tom stia bene. Al momento è cosciente e in ospedale per ulteriori accertamenti. Incrociamo le dita sul fatto che sia uscito relativamente illeso dall'incidente. Non è stata una giornata facile. Sfortunatamente, Mickey ha anche eliminato Tom quando è caduto nella Superpole race di questa mattina. Dato che avevano già completato tre giri quando è apparsa la bandiera rossa, purtroppo non siamo stati in grado di partecipare quando è ricominciata la gara della Superpole. In gara due Tom è caduto ed è stato sfortunatamente colpito da un altro pilota. Mickey era nono in gara due. Probabilmente erano condizioni difficili per molti piloti, ma ovviamente non era questo il risultato che stavamo cercando. È stata una fine difficile per un weekend che in realtà è iniziato molto positivamente.”

Mentre Shaun Muir ha detto: “Prima di tutto, i nostri pensieri oggi sono con Tom. È andato per ulteriori controlli all'ospedale di Barcellona. Ha parlato ed è cosciente, il che è un buon segno quindi aspetteremo ulteriori informazioni, tuttavia questo getta davvero un'ombra sull'intera giornata. Nella Superpole, entrambi i piloti sono caduti ugualmente a causa di un incidente causato da Mickey, per il quale si è sinceramente scusato con la squadra. Nella seconda gara, penso che Mickey abbia faticato a far funzionare la sua gomma per lui molto presto nella gara, ma arrivato all'ultimo terzo, aveva un ritmo che lo stava portando dove ci aspettavamo che fosse una specie di terzo, quarto, quinto , sesta posizione, ma ormai era troppo tardi, quindi è una magra ricompensa per il lavoro del suo weekend in nona posizione. Ora traccieremo una linea sotto Catalunya 2021 e andremo avanti a Jerez. Ma la cosa principale oggi è che auguriamo a Tom una pronta guarigione.”

SBK: Sykes e Davies saltano Jerez, Lowes in forse

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi