Consumato il primo atto del trittico iberico, i protagonisti della SBK stanno preparando l'assalto di Jerez. L'Angel Nietro ritrova le derivate di serie, moto spesso in azione sul tracciato andaluso, sede di test prestagionali di sviluppo. Nel 2020 il campionato vi tornò dopo il lockdown, per disputare un round a dir poco caliente.

Era agosto e si faticava a respirare. Non che nel prossimo weekend farà freddo, però non sarà come l'estate scorsa. Si spera. Incurante di questi ragionamenti, Scott Redding è il favorito. Perché? Lo dice la sua serenità mentale, lo conferma la manetta, lo sostiene Ducati e lo riprova lo score relativo alla passata stagione.

Doppietta per il numero 45 e grandi derapate in ingresso curva. La V4 R viaggiava forte, lui l'ha sfruttata al meglio, infatti, la risposta nella manche sprint di Johnny Rea con la Kawasaki è accompagnata dal secondo posto del British Bulldog. Forte di vittoria e podio centrati a Barcellona, lui è il candidato principale al bottino del weekend.

Attenti a Rino, super forte al Montemelò e lanciato verso Jerez


Toprak e Johhny lo sanno, mica c'è bisogno che glielo si dica: oltre a tener d'occhio la Rossa di Redding, la lepre turca ed il cacciatore nordirlandese - separati oggi di un solo punto - dovranno fare attenzione alla Ducati gemella, quella Aruba di Michael Ruben Rinaldi.

Il quale ha dimostrato gran lena a Barcellona. Nel computo della tre giorni catalana, "Rino" è stato il migliore, con vittoria e terzo posto. Più o meno come il compagno di squadra, tuttavia maggiormente convincente. Ecco perché l'italo-venezuelano è da inserire in alto nelle quotazioni dei bookmakers.

Poi, il resto del plotone che, di certo, farà di tutto per aggiudicarsi le posizioni importanti. Andrea Locatelli, confermato da Yamaha. Alex Lowes, scudiero del Cannibale e desideroso di difenderne le spalle. Polso infortunato al Montmelò peremttendo. Axel Bassani, rivelazione 2021. Garrett Gerloff, chiamato a risollevare la stagione. Alvaro Bautista, gran conoscitore di Jerez. 

Pagelle SBK Barcellona: Rea impacciato, Rinaldi rinato