Dopo un sabato in cui la Superbike non ha corso in seguito alla tragica scomparsa di Dean Berta Vinales, la domenica di Jerez si è aperta con Gara 1 della classe regina che ha visto la vittoria di Toprak Razgatlioglu in sella alla Yamaha R1 ufficiale. Il turco è riuscito ad avere la meglio su Jonathan Rea dopo un confronto ravvicinato nella prima parte di gara che ha anche portato i due ad un contatto, facendo la differenza sul nordirlandese nella seconda parte di gara.

Sul podio anche Scott Redding con la Ducati, il quale ha sopravanzato nelle ultime battute Andrea Locatelli in una intensa lotta per la terza posizione. Chiude la top five Alvaro Bautista con la prima delle Honda, davanti ad un sorprendente Loris Baz, migliore dei piloti indipendenti con la Ducati del team Go Eleven come sostituto di Davies.

SSP Jerez, Michel Fabrizio non corre: "Per rispetto della vita. E mi ritiro"

Ottavo Bassani, Rinaldi out


Gran duello anche per la settima posizione tra la BMW M1000RR ufficiale di Michael Van Der Mark e la Ducati Motocorsa di Axel Bassani, rispettivamente settimo ed ottavo sotto la bandiera a scacchi, mentre chiude in nona piazza uno stoico Alex Lowes nonostante l'infortunio alla mano.

Completa la top ten lo statunitense Garrett Gerloff, mentre è durata pochi giri la corsa di Michael Ruben Rinaldi, caduto nelle battute iniziali dopo una partenza difficile. Out anche Samuele Cavalieri, mentre ha concluso in 18esima posizione Andrea Mantovani in veste di wild card. Da segnalare, infine, il bizzarro ritiro di Leandro Mercado a causa del cedimento del semimanubrio della sua Honda.