Inizia nel migliore dei modi il terzultimo round del mondiale Superbike per Jonathan Rea, che chiude la prima sessione di prove libere sul circuito di Portimao con un tempo di 1'41.542 che gli vale la prima posizione della classifica. Il nordirlandese di casa Kawasaki precede per una manciata di millesimi un ottimo Garrett Gerloff, con il compagno di squadra Alex Lowes in terza posizione nonostante la condizione fisica non ancora ottimale.

Quarta posizione per il leader del mondiale Toprak Razgatlioglu, il cui miglior riferimento cronometrico è stato cancellato a causa della presenza di bandiere gialle lungo il circuito, seguito da Loris Baz con la prima delle Ducati e dalla Panigale V4-R ufficiale di Scott Redding.

SBK, staccate dal triplice gusto a Portimao

Inizio in salita per gli italiani


Settima posizione per Alvaro Bautista, come di consueto migliore dei piloti Honda, mentre è ottavo Andrea Locatelli, primo degli italiani. Spazio in top ten anche per Michael Van Der Mark con la BMW M1000RR ufficiale e per Axel Bassani, mentre è solo 13esimo Michael Ruben Rinaldi, in difficoltà in questo primo turno sulla pista portoghese.

Da segnalare le cadute nel corso del turno da parte di Leon Haslam ed Eugene Laverty, entrambi rimasti ai box fino alla fine del turno, così come quelle senza grandi conseguenze della wild card Gabriele Ruiu e di Samuele Cavalieri, i quali hanno chiuso la sessione rispettivamente in 20esima e 21esima posizione. 

SSP300, a Portimao sarà "festa" per Adrian Huertas?

La classifica delle FP1


SSP, Odendaal e Oettl chiamati al "Miracolo di Portimao"