SBK Portimao, Baz: “Austin? Le altre piste americane sono peggio...”

SBK Portimao, Baz: “Austin? Le altre piste americane sono peggio...”© GPAgency

Il francese è salito sul podio nel round portoghese: "Non mi aspettavo un risultato del genere, ma sapevo di avere un buon passo". Non manca poi una battuta sull'asfalto di Austin: "E' meglio degli altri circuiti americani"

Al suo secondo weekend nel mondiale Superbike dopo una stagione 2021 vissuta nel contesto del MotoAmerica tra alti e bassi, Loris Baz ha conquistato una grande terza posizione in Gara 1 a Portimao in sella alla Ducati Panigale V4-R del team Go Eleven in sostituzione dell'infortunato Chaz Davies, chiudendo il sabato come migliore dei piloti indipendenti.

Prima della gara non avevo un'idea precisa di cosa aspettarmi”, racconta il francese. “Nelle prove il mio passo gara non era male, ma la qualifica è stata difficile perchè faccio ancora un po' di fatica ad adattarmi alla gomma da tempo, mentre con quella da utilizzare in gara riesco ad essere molto competitivo senza consumarle eccessivamente”.

SBK Portimao, Razgatlioglu: “Ho battuto Rea sulla sua pista preferita”

Baz: “Con Bautista è stata una bella lotta”


Negli ultimi giri Loris ha lottato duramente contro la Honda di Alvaro Bautista, fino alla caduta di quest'ultimo nelle fasi finali: “Con Alvaro abbiamo fatto una bella bagarre, ci siamo sorpassati diverse volte e nell'ultimo giro eravamo molto vicini. Ho visto che alla curva 15 è scivolato dopo essere andato largo, ma queste sono le gare e, in ogni caso, sono davvero al settimo cielo per questa terza posizione. Sapevo che qui la moto sarebbe stata molto competitiva, ma non mi aspettavo di poter addirittura lottare per questi piazzamenti”.

SSP Portimao: Cluzel la spunta in Gara 1, Aegerter terzo

"L'asfalto di Austin? In America c'è anche di peggio"


Baz ha poi parlato della sua esperienza nel MotoAmerica, facendo anche riferimento ai problemi dell'asfalto di cui si sono lamentati i piloti della MotoGP ad Austin: “Ho letto molte lamentele, ma la verità è che quello di Austin probabilmente è l'asfalto migliore tra quelli che ci sono nelle piste statunitensi, su cui quest'anno non è stato facile essere veloce e trovare il giusto assetto”.

MotoGP Americhe, chi vincerà la gara ad Austin? VOTA IL SONDAGGIO

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi