Non sono mancati i colpi di scena sul circuito di Portimao, teatro del terzultimo appuntamento stagionale del Mondiale Superbike. Dopo le tre manche disputate sui saliscendi dell'Algarve, a sorridere per quel che riguarda la classifica è ancora Toprak Razgatlioglu che, nonostante la caduta in Gara 2 mentre si trovava in piena lotta per la vittoria, resta leader del mondiale a quota 478, con 24 punti di vantaggio su Jonathan Rea.

Proprio il nordirlandese è riuscito a "salvare il salvabile" con il trionfo in Gara 2, dopo aver collezionato due ritiri tra Gara 1 e la Superpole Race per due incidenti, andando così in Argentina con un ritardo tutto sommato limitato rispetto al diretto rivale della Yamaha.

Resta terzo in solitaria Scott Redding, mentre è particolarmente accesa anche la lotta per il quarto posto tra Michael Ruben Rinaldi e Andrea Locatelli, divisi in classifica da soli tre punti (249 contro 246). Il migliore dei piloti indipendenti resta invece Garrett Gerloff, ottavo, con Axel Bassani decimo a 24 punti dallo statunitense.

SSP Portimao, Odendaal firma Gara 2 su Cluzel al fotofinish

La classifica di campionato dopo Portimao