Il circuito San Juan Villicum, in Argentina, potrebbe essere questo weekend il teatro della consegna del titolo Superbike 2021. La sfida estremamente competitiva e imprevedibile tra Toprak Razgatlioglu e Jonathan Rea arriverà oltreoceano (ecco gli orari tv) e il turco ha la prima occasione per stringere tra le mani il suo primo trofeo iridato della categoria. Ma sarà tutt'altro che semplice e Rea è lì pronto a rovinargli la festa.

Il testa a testa tanto atteso


Dopo la caduta avvenuta in Portogallo per un problema meccanico, Razgatlioglu ha ora 24 punti di margine su Rea che dovranno diventare almeno 62 per poter chiudere i giochi e arrivare all'ultimo round in Indonesia già da campione del mondo. Difficile, ma non impossibile, se consideriamo soprattutto i grandi colpi di scena di questa stagione. La pista argentina sorride al nord-irlandese che ha conquistato quattro delle cinque gare qui disputate, ed è sempre salito sul podio, e se dovesse vincere Gara1 la consegna del titolo sarebbe da rimandare in Asia. Il portacolori Yamaha finora al San Juan Villicum ha ottenuto quattro podi, e oggi può anche contare su un feeling perfetto alla guida della R1.

Una sfida tutta italiana


Sarà invece una pista completamente nuova per l’altro pilota della Casa di Iwata Andrea Locatelli, debuttante nella classe che avrà fame di stare davanti e aumentare il bottino di podi ottenuti finora. Ad accendere ancora di più la lotta ci saranno anche le Ducati di Scott Redding, matematicamente ancora in lotta per il titolo (paga 54 lunghezze dal leader), e di Michael Ruben Rinaldi che è in piena lotta per il quarto posto iridato con il connazionale Locatelli. Non dimentichiamo poi la BMW, reduce dal successo di Portimao con Michael van der Mark, e la Honda che con Alvaro Bautista ha ultimamente assaporato il podio.

I piloti MotoGP: "La sfida Rea-Razga? Una delle lotte più belle di sempre"