SBK, Razgatlioglu e lo spazzolone si preparano per l'Indonesia

SBK, Razgatlioglu e lo spazzolone si preparano per l'Indonesia© Toprak Razgatlioglu

Toprak ramazza con perizia (anche) i cordoli della pista privata di Kenan Sofuoglu. Il turco sta preparando l'assalto al round finale di Mandalika, dove si giocherà con Rea il titolo mondiale

5 novembre

Ormai ci ha preso gusto. Toprak Razgatlioglu agisce con precisione, mettendo in pista olio di gomito e senso del pulito: lo vedete mentre scopa i cordoli della pista appartenente a Kenan Sofuoglu, mentore e prima voce di carriera. Il leader della SBK iridata, dopo il fattaccio contestato di Magny-Cours, sta costruendosi l'immagine di colui che, se serve, ramazza via sporco e risentimenti. Lo abbiamo visto in Portogallo, poi si è ripetuto.

Infatti, pure in Argentina il numero 54 era armato di gigantesco spazzolone, usato per affrontare una bufera di sabbia che ha avvolto San Juan de Villucum, ritrovatasi in mezzo ad un vortice visto solo nei più drammatici film americani. L'asso Yamaha non ha palesato la benché minima paura.

E adesso, con l'atto finale del campionato ad incombere, lui ci metterà ancor più coraggio. Johnny Rea lo sa e, per provare a ribaltare gli ordini di classifica, il sei volte titolato sarà chiamato al compimento del mezzo miracolo. Altrimenti, il trofeo più ambito volerà verso Alanya e dintorni, per collocarsi su bacheche già cariche e prive di alcun granello di polvere. 

 

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi