Test Jerez SBK, Camier: “Xavi e Iker si sono adattati in fretta alla Honda”

Test Jerez SBK, Camier: “Xavi e Iker si sono adattati in fretta alla Honda”© Team HRC

L'ex pilota e team manager del team HRC nel mondiale Superbike si è detto soddisfatto dei tre giorni sul tracciato spagnolo, dove la nuova coppia è scesa in pista per la prima volta con la CBR1000RR-R

Con la terza giornata di prove sul circuito di Jerez de la Frontera, si sono chiusi i primi test in vista della stagione 2022 per alcuni protagonisti del mondiale Superbike. Tra questi, sono scesi in pista anche i due nuovi portacolori del team HRC, Xavi Vierge e Iker Lecuona, i quali hanno potuto prendere le misure con la Honda CBR1000RR-R su un tracciato a loro ben noto.

Nonostante la caduta avvenuta nella seconda giornata, che ha costretto Iker Lecuona ad alzare bandiera bianca in anticipo, il test è stato tutto sommato positivo e i due alfieri della Casa di Tokyo hanno mostrato un buon potenziale, lasciando soddisfatto anche e soprattutto il team manager ed ex pilota Leon Camier.

MotoGP, Puig: "2022 senza Marquez? Non consideriamo questa possibilità"

Camier: "Serve tempo, ma è stato un buon inizio"


"Penso che sia stato un ottimo inizio sia per Vierge, sia per Lecuona", ha detto Camier al termine della terza giornata di test. "Entrambi si sono adattati in fretta sia alla moto che al team e si vede che sono davvero molto motivati. I tempi sul giro sono stati buoni, anche se non era quello il nostro obiettivo principale per queste giornate in cui dovevamo percorrere più chilometri possibile e provare a comprendere al meglio moto, gomme e novità varie, specialmente dal punto di vista dell'elettronica".

"I commenti dei piloti sono stati in linea con le informazioni di cui disponevamo, il che conferma il loro ottimo feeling con una moto completamente diversa rispetto a quelle che guidavano in precedenza", prosegue l'inglese con ottimismo. "Pur non avendo girato nella terza giornata, Iker ha effettuato molti giri svolgendo un ottimo lavoro, così come Xavi. Ovviamente ad entrambi servirà del tempo per acquisire la giusta esperienza, ma è stato davvero un buon inizio".

A gennaio, tornano i Caschi D'Oro di Motosprint

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi