SBK, il duo purosangue Yamaha pronto a brillare

SBK, il duo purosangue Yamaha pronto a brillare

Il mirino di tutti i piloti in pista sarà sulla R1 numero 54 del turco Toprak Razgatlioglu, ma anche l’italiano Andrea Locatelli sarà nel gruppo dei temibili

16 gennaio

Sono nati lo stesso giorno, dello stesso mese e dello stesso anno Toprak Razgatlioglu (qui le parole di Canepa) e Andrea Locatelli e hanno anche un altro punto in comune: sono compagni di squadra nel team ufficiale Yamaha. Entrambi dotati di grande talento, nel 2022 punteranno decisamente in alto: il primo a riconfermarsi campione in Superbike, il secondo a diventare il rivale principale del turco.

Il turco si ripeterà?


Riconfermarsi è tutt’altro che semplice, ma sarà la missione di Razgatlioglu dopo aver disputato una stagione 2021 pressoché perfetta. Il turco e la R1 sarà il binomio da battere nel campionato che scatterà ad aprile dal circuito di Aragon, dove l’anno scorso ottenne il bottino peggiore (un terzo posto e due sesti) del campionato e dove punterà questa volta a partire con il piede giusto.

Gli avversari saranno agguerriti, ma lui di più. Dopo un inverno di allenamenti, sempre sotto lo sguardo supervisore del Maestro Kenan Sofuouglu, dal turco ci si aspetta tanto vista anche la sua brillante capacità di sbagliare pochissimo e di portare a casa sempre il miglior risultato possibile. Come fanno, del resto, i grandi campioni.

Dopo un debutto con i fiocchi...


Le aspettative saranno alte anche sul conto di Andrea Locatelli: quattro podi nel suo anno di debutto in Superbike, molti quarti posti e una confidenza con la moto che è andata in crescendo. Il bergamasco ha tutte le carte in regola per entrare nella rosa dei favoriti e lottare contro i più forti. Quello che si è visto nel box Yamaha è stato un ottimo clima tra i due piloti, l’equilibrio regnerà anche nel 2022? Staremo a vedere, quello che per ora è certo è che il team è uno dei più forti presenti in griglia di partenza.

SBK, da gazzella a leone nel 2022 vedremo il miglior Rea di sempre

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi