SBK, test Jerez: Lowes il più rapido del Day 1, le Honda inseguono

SBK, test Jerez: Lowes il più rapido del Day 1, le Honda inseguono

Orfano di Rea (rimasto ai box) il team KRT svetta grazie ad Alex, che precede il duo HRC formato da Vierge e Lecuona. In SSP Tuuli e la F3 800 i più veloci, giornata di apprendistato per Montella

Cala il sipario sul primo giorno di test della Superbike, che a Jerez ha dunque dato il via al proprio 2022. Un primo assaggio della nuova stagione al quale non ha partecipato Jonathan Rea, che contrariamente a quanto ci si poteva aspettare ha preferito non scendere in pista, cosa che senza dubbio avverrà domani.
 
Nonostante l’assenza di Johnny, il team KRT ha potuto comunque conquistare la prima piazza di giornata grazie ad Alex Lowes, capace di fermare il cronometro sul tempo di 1’40”316. Un buon risultato per l’inglese, che ha potuto sia avere rassicurazioni circa il suo stato fisico sia provare alcune piccole novità tecniche, legate soprattutto alla confidenza con il posteriore.
 
Lowes ha conquistato la vetta per un soffio, dato che il primo degli inseguitori è solo a 26 millesimi. Parliamo di Xavi Vierge, che in sella alla sua CBR ha messo insieme ben 52 passaggi, precedendo per meno di due decimi il compagno Iker Lecuona, autore di soli 34 giri per non affaticare troppo il mignolo in ripresa. Le due Honda possono tra le altre cose godersi il primato per la velocità di punta maggiore, firmata da Vierge con 274 km/h.
 
Chiude il plotone Superbike Lucas Mahias, che in sella alla Kawasaki del team Puccetti ha potuto sia lavorare sull’assetto che saggiare le proprie condizioni fisiche, segnate l’anno scorso prima dalla frattura dello scafoide sinistro e poi dalle conseguenze a lungo termine di tale infortunio.

Tuuli il più veloce in SSP


Passando alla Supersport è il futuro a dettare il passo, in particolare con Niki Tuuli e la MV F3 800. Il finlandese ha fatto segnare il tempo di 1’42”862, distante circa un secondo dalla pole dello scorso anno firmata da Philipp Oettl. Tuuli è seguito a circa tre decimi proprio dall’ex compagno di Oettl ossia Can Oncu, che dopo essere stato il più rapido del mattino è rimasto ai piani alti della classifica.
 
Giornata di apprendistato per l’altro portacolori Puccetti Yari Montella, terzo tra le Supersport ad un secondo da Tuuli, seguito a sua volta (a due decimi!!) dall’inossidabile Kenan Sofuoglu, capace di precedere il duo Motozoo formato da Ben Currie e Jeffrey Buis. Chiude infine il gruppo Ana Carrasco, alle prese con i primi giri in sella ad una 600 e staccata di più sei secondi dal capofila Tuuli. Domani seconda ed ultima giornata d’azione.

I tempi


  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi