SBK Estoril: capolavoro di Bautista in Gara1, beffato Razgatlioglu

SBK Estoril: capolavoro di Bautista in Gara1, beffato Razgatlioglu© GP Agency

Prestazione perfetta per lo spagnolo che beffa al fotofinish il campione del mondo. Ai piedi del podio Andrea Locatelli

Sulla pista dell'Estoril è andato in scena il primo round del terzo appuntamento stagionale della Superbike e come da previsione, abbiamo assistito ad una gara velocissima, circa 4 decimi (di media) più veloce della corsa della scorsa stagione. Una gara che sin dall'inizio ha avuto nella lotta tra Toprak Razgatlioglu e Jonathan Rea il leitmotiv principale, di concerto con la spettacolare rimonta di Alvaro Bautista, bravo a ricucire il gap con i primissimi. Il campione del mondo in carica ed il poleman sono andati in fuga sin dal primo giro, scambiandosi ripetutamente le posizioni; il turco dotato di una poderosa staccata ed il pilota inglese nel complesso più veloce sul passo, specialmente negli ultimi due settori.

Vittoria numero 380 per Ducati


Appena passata la metà di gara però, la corsa ha avuto un altro protagonista indiscusso, ovvero Alvaro Bautista, autore di un ritmo che gli ha permesso dapprima di recuperare sui primi due e successivamente di passare Rea, accorciando inesorabilmente anche sul leader Razgatlioglu. Da quel momento è iniziata la perfetta gestione tattica di Bautista, abile nel finale nel restare attaccato alla ruota del rivale, in modo tale da sfruttare i maggiori cavalli della sua Ducati sul rettilineo e vincere per poco più di un decimo.

Quarto successo stagionale per Bautista, ottenuto su una pista che ha sempre apprezzato, come dimostra il fatto che dal 2006 al 2008 arrivarono tre successi di fila, uno in 125 e due in 250. Questo trionfo regala un altro dato importante alla casa italiana, che raggiunge le 380 vittorie nelle derivate di serie. Completa il podio Jonathan Rea, tanto arrembante nella prima metà di corsa, quanto arrendevole nella seconda.

Appena giù dal podio Andrea Locatelli, che nonostante un buon avvio di gara in cui era riuscito a tenere la terza posizione ai danni proprio del vincitore di giornata, non è stato in grado di mantenere il ritmo dei primi. Il pilota Yamaha conclude davanti alle due Honda di Xavi Vierge e Iker Lecuona, i quali precedono Alex Lowes e la BMW di Scott Redding. Prestazione deludente per l'altra Ducati ufficiale di Michael Rinaldi, solo nono al traguardo.

L'ordine d'arrivo di Gara-1

CLASSIFICA PILOTI

Il Mugello è sexy: ecco le sue curve da sogno

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi