SBK Misano, Rea: "Gli avversari oggi erano su un livello diverso"

SBK Misano, Rea: "Gli avversari oggi erano su un livello diverso"© GP Agency

La quarta posizione conquistata in Gara 2 non può di certo soddisfare il pilota inglese, amareggiato relativamente al feeling con la moto

Jonathan Rea ritorna da Misano con un bottino che sperava fosse migliore rispetto a quanto ottenuto. Specialmente in Gara 2 dove non è riuscito ad andare oltre la quarta posizione finale, con un preoccupante ritardo di quasi 15 secondi dal vincitore. La classifica adesso lo vede a 36 punti di svantaggio dal leader Alvaro Bautista, mostratosi il più veloce in questo week-end di gara: "Ricordo che già nel 2019 Alvaro era super veloce qui, bisogna dare credito a lui e alla Ducati". Guardando in casa propria invece, l'inglese non è apparso contento del rendimento della sua moto: "Non possiamo passare da un weekend in cui la moto è perfetta ad un altro in cui facciamo tutta questa fatica".

Rea: "Abbiamo fatto il massimo che potevamo"

Le sensazioni avute ad inizio corsa non erano troppo negative, ma il ritmo gara mostrato non è stato sufficiente per giocarsi la vittoria: "All'inizio mi sembrava di andar forte, ma quando il ritmo è aumentato non sono riuscito a mantenerlo. Mi è sembrato di ottenere il massimo dalla moto e non è stato abbastanza". 

Il pilota della Kawasaki non è riuscito a sostenere il ritmo dei primissimi ed è lui stesso a spiegarne i motivi: "Non sono partito bene, ero in quarta posizione alla fine del T1 ma poi mi sono trovato subito dietro a Toprak e Bautista. Il passo mi sembrava buono, però poi ho avuto difficoltà specialmente nell'entrata in curva. In generale mi sentivo bene sulla moto ma non avevo un passo sufficiente. Ho avuto problemi con il grip, forse anche per le gomme che abbiamo testato; abbiamo provato diverse variazioni durante il week-end e forse avevamo bisogno di più tempo per capire. È stato frustrante essere arrivati qui con tre opzioni di gomme diverse"

A conclusione del week-end sulla pista sanmarinese il bilancio finale è dunque negativo: "Abbiamo massimizzato quello che potevamo, gli altri erano su un livello diverso, vedremo cosa succederà nella prossima gara". 

SBK Misano, Bautista: "Mi sento più forte di tre anni fa"

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi