SBK, Bautista: “Razgatlioglu cerca il sorpasso quando ne ha di più, Rea...”

SBK, Bautista: “Razgatlioglu cerca il sorpasso quando ne ha di più, Rea...”

Dopo il fine settimana a Most, Alvaro mette a confronto la battaglia con i suoi avversari

31 luglio 2022

Chiuso il weekend in Repubblica Ceca, per Alvaro Bautista non è arrivato soltanto il momento per tracciare un bilancio del Round e della sua prima parte di stagione, ma anche per fare il punto sui suoi avversari: il campione in carica Toprak Razgatlioglu e il sei volte iridato Jonathan Rea, che anche a Most non hanno perso occasione per cercare di accorciare le distanze nella classifica di campionato.

Se al turco di Casa Yamaha la missione è riuscita piuttosto bene, non altrettanto fortunato è stato il nordirlandese, che in questo fine settimana ha dovuto tirare i remi in barca.

"Penso che Johnny nel pomeriggio sia rimasto più calmo e abbia ragionato un po' di più, dopo l'uscita in stile motocross di della mattina" ha detto Bautista commentando la domenica del pilota Kawasaki. "È stato fortunato a non cadere, perché ha fatto un bel pezzo sulla ghiaia e non è facile fare ciò che ha fatto, con queste moto. In ogni caso è stata una bella gara, divertente, con un sacco di sorpassi".

SBK, Rea dopo Most: “Tutti guardano le ultime gare, io il quadro generale”

Bautista: "Johnny e Toprak? Sono entrambi difficili da battere"


Una cosa che non è mancata fino a questo momento sono stati proprio i sorpassi e dopo una prima parte di stagione passata a darsi "sportellate", lo spagnolo ha spiegato quali sono le principali differenze che ha riscontrato tra Rea e Razgatlioglu

"Quando lotti con Toprak, se lui è più veloce di te, prova a superarti. O almeno, è ciò che fa con me: quando prova a passarmi è perché ne ha di più - ha raccontato Bautista -. Jonathan, invece, è più della serie: 'voglio passarti per starti davanti', anche se magari non ne ha più di te. Lo fa più per disturbarti e deconcentrarti, che per scappare via. Ad ogni modo, sono entrambi difficili da battere".

SBK Most, Razgatlioglu: “Gran feeling con la Yamaha. Dura la lotta con Rea”

"A volte devi sbagliare per svegliarti e restare concentrato"


Con due mastini alle calcagna, per il ducatista non sarà facile mantere il vantaggio accumulato in questa prima metà dell'anno. Ma, al netto dei punti persi a Donington, Alvaro non ha grossi rimpianti ed è più che soddisfatto di come sta andando il suo ritorno in Ducati.

"Se potessi tornare indietro non avrei cambiato la moto ad Aragon, perché pur avendo vinto non avevo più le stesse sensazioni che avevo con il set-up dei test invernali - ha spiegato -. Per il resto, non ho nulla da dire su questa prima parte di stagione, a parte per la caduta di Donington. Penso di aver imparato dai miei errori e di non ripeterli, ma a volte devi commettere degli sbagli per svegliarti e restare concentrato. Penso che quell'incidente mi abbia rimesso sull'attenti".

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi