Alfonso Coppola torna indietro, e lo fa per ottenere i risultati che cerca, ovvero, vincere le gare, salire sul podio e lottare per il titolo. Tutto questo riusciva bene al pilota della provincia di Salerno, protagonista nella Supersport 300 edizione 2017, chiusa al secondo posto con la Yamaha R3.

Saltando di categoria e raddoppiando cilindrata, per lui stagioni in Supersport 600 piuttosto complicate, con soli due punti colti in sella alla R6 e un po’ di patemi con la Honda CBR; non contento di tutto ciò, Alfonso scende di classe, firmando per il team GP Project, che gli metterà a disposizione una Kawasaki Ninja bicilindrica.

La struttura di Alessio Altai, responsabile della squadra: “Siamo convinti che Coppola possa ben adattarsi alla nostra moto - dichiara - come siamo certi che si troverà bene nel nostro metodo di lavoro. Nei primi test daremo il meglio per metterlo a proprio agio, siamo convinti che potrà essere competitivo. Avere lui nel team è un motivo di grossa soddisfazione, il ragazzo ha il potenziale per fare grandi cose”.

Ed ecco il pilota, voglioso di ripartire presto: “Sono molto contento e motivato - svela - rientrare nella Supersport 300 significa provare ad appagare la mia voglia di riscatto. Il team GP Project è di alto livello e dal grande potenziale, il mio obiettivo è cercare costanza di risultati importanti. Mi sto preparando ogni giorno e non vedo l’ora di salire sulla Kawasaki Ninja”.