Il tracciato intitolato a Marco Simoncelli si prepara ad ospitare il round numero 8 del mondiale Supersport 2016.
 
Gli uomini da battere sono sicuramente i due piloti del team Kawasaki Puccetti Racing: il campione in carica Kenan Sofuoglu ed il debuttante Randy Krummenacher. Sofuoglu è di nuovo in testa e il suo compagno di squadra è il primo sfidante. Nel 2015 a Misano Sofuoglu era sul punto di andare a podio, prima di soccombere alla pressione cedendo così la terza posizione. E il turco - che è il pilota più vincente nella storia della Supersport - sicuramente avrà molta voglia di rifarsi su una delle poche piste sulle quali non ha fatto molti punti.
 
Krummenacher, nonostante sia un debuttante nel mondiale Supersport,  ha più esperienza sul circuito italiano. L’attuale secondo in classifica ha ottenuto a Misano alcuni dei suoi migliori risultati, cominciando con un sesto posto da debuttante nel 2007 nella  125. C
 
L’anno scorso a Misano aveva vinto Jules Cluzel. Prendendo il comando della corsa dalla pole position, il francese veterano della Supersport aveva conquistato la vittoria staccando Sofuoglu nella lotta al titolo e aveva dimostrato ancora una volta la sua abilità sulla MV Agusta. Nonostante la moto abbia avuto più modifiche delle altre per adattarsi al nuovo regolamento tecnico, la MV è tornata ad essere competitiva. Cluzel è tornato a lottare e ha già ottenuto una vittoria in questo 2016, ma sente ancora le conseguenze dell’infortunio rimediato lo scorso anno a Jerez e avrà bisogno di una gran forza psicologica cper combattere ancora per un’altra vittoria.
 
Il pilota PJ Jacobsen, portacolori dell'Honda World Supersport Team, è salito sul podio nelle due ultime gare disputate sulla costa Adriatica. Dopo un inizio non facile, e dopo aver perso diversi punti in campionato, l’americano è adesso in un buon momento proprio quando inizia la seconda metà della stagione, con tanti podi ottenuti. Nell’ultimo round a Donington la moto numero 2 è entrata nelle tre prime posizioni, dietro a Krummenacher che ha tagliato il traguardo in terza posizione. Conquistare la vittoria per la prima volta in questa stagione sarà l’obiettivo, su un tracciato che gli piace e dove la sua moto va molto bene, e l’americano spingerà al massimo per iniziare a diminuire il ritardo nella classifica generale.
 
Ci saranno poi i piloti di casa Alex Baldolini, i Federico Caricasulo e il vincitore di Sepang, Ayrton Badovini, che daranno il massimo per ottenere un successo sotto gli occhi del proprio pubblico. E naturalmente non è da sottovalutare Lorenzo Zanetti, il compagno di squadra di Jules Cluzel nel MV Agusta Reparto Corse, anche se ha avuto un inizio di stagione difficile.
La FIM Europe Supersport Cup sarà guidata da un altro pilota locale, Alessandro Zaccone, leader della classifica con il San Carlo Team Italia, e quattordicesimo nella classifica generale del WorldSSP, davanti di una posizione al suo compagno di squadra Axel Bassani.